Cerchio (AQ). Quattro domande a Corrado Bellino candidato alla carica di consigliere con “Cerchio nel Cuore”


Cosa ti ha spinto a metterti a disposizione della comunità di Cerchio?
Sicuramente il profondo legame tra me e il mio paese, quindi la voglia di partecipare attivamente e in modo innovativo e giovane alla gestione pubblica. Dare il mio impegno significherà creare un ponte tra quello che era e quello che vogliamo che sia, mettendomi a disposizione della mia comunità per creare le condizioni per correggerne i problemi e al contempo esaltare le potenzialità del territorio.

Pensi che il tuo percorso lavorativo (essendo un ingegnere) possa essere utile all’amministrazione?
Certamente lo è, poiché ho una visione pragmatica delle cose e per lavoro sono abituato ad organizzare razionalmente ed efficientemente le cose intorno a me. Vorrei che le cose nel mio paese funzionassero e funzionassero bene. Ma in ogni caso per i miei concittadini io sono prima di tutto Corrado, il ragazzo che hanno visto crescere e che i ragazzi del paese trovano in mezzo a loro.
Quali sono tre proposte per il tuo paese?
Sicuramente creare una commissione giovani competente e uno “sportello diretto” per chiunque voglia comunicare bisogni e proposte all’ente comunale, la tutela e la salvaguardia dell’ambiente per una migliore fruizione del territorio da parte dei cittadini ma anche la creazione di una rete turistica, la gestione degli impianti sportivi tramite ristrutturazione delle infrastrutture, quindi un inevitabile potenziamento di eventi ad esso connessi.

Quali sono le qualità che deve avere un buon amministratore?
Un amministratore, soprattutto se giovane, deve necessariamente essere una persona competente, seria e funzionale, perché quando si parla di comunità e dei suoi bisogni non si devono fare chiacchiere, ma perseguire proposte concrete, camminando con la gente e non semplicemente stando tra la gente. Questo è quello che voglio fare grazie alle mie capacità derivanti dai miei studi e dal mio lavoro.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24