CHIETI – A MONTAZZOLI INTOSSICATI DAL MONOSSIDO DI CARBONIO ALLA FESTA DELL’ORATORIO


DIVERSE LE PERSONE PORTATE IN OSPEDALE

Una ventina di persone sono rimaste intossicate dalle esalazioni di monossido di carbonio.
Sembra che ad accusare il malessere siano state per prime le due persone che stavano cucinando utilizzando due fornelloni collegati ad altrettante bombole di gas. I medici hanno fatto sapere che nessuno degli intossicati corre pericolo di vita. Sei sono stati comunque trasferiti a Fano per essere sottoposti a ossigenoterapia in camera iperbarica. Gli altri intossicati sono stati trasportati negli ospedali di Lanciano e Vasto. 

Il monossido di carbonio (o ossido di carbonio o ossido carbonioso) è un gas velenoso particolarmente insidioso in quanto inodore e insapore. La sua molecola è costituita da un atomo di ossigeno e un atomo di carbonio legati con un triplo legame(costituito da due legami covalenti e un legame dativo). La sua formula chimica è CO.

Il monossido di carbonio viene prodotto da reazioni di combustione in difetto di aria (cioè quando l’ossigeno presente nell’aria non è sufficiente a convertire tutto il carbonio in anidride carbonica, per esempio negli incendi di foreste e boschi, dove il prodotto principale della combustione rimane comunque l’anidride carbonica. Altre fonti naturali sono i vulcani, mentre la maggior parte si genera da reazioni fotochimiche che avvengono nella troposfera. Inoltre si sprigiona durante le combustioni in ambienti chiusi e dalle vecchie stufe a gas liquido, responsabili dell’alta frequenza di intossicazione da monossido di carbonio.[

Si miscela bene nell’aria, con la quale forma facilmente miscele esplosive. In presenza di polveri metalliche finemente disperse, forma metallocarbonili tossici e infiammabili. Può reagire vigorosamente con ossigenoacetileneclorofluoroossidi di azoto.[

Commenti Facebook

About J P

Avatar