Chieti. Furto cellulare Villa comunale, ora il giovane dovrà rispondere di Tentata rapina aggravata


CHIETI – Tentò di rapinare il cellulare a due giovani di 14 e 16 anni all’interno della villa comunale di Chieti, minacciandoli con un paio di forbici. L’episodio risale allo scorso Giugno. Ieri, dopo mesi di indagini, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chiedi hanno denunciato in stato di libertà un 20enne di origine carioca, domiciliato a Chieti, che dovrà rispondere del reato di tentata rapina aggravata. L’attività investigativa era scaturita dalla denuncia dei genitori dei due minorenni, entrambi residenti in un piccolo centro abitato del teatino che, venuti a conoscenza del fatto, si erano subito recati dai militari dell’Arma. I Carabinieri sono ora al lavoro per identificare un complice del malvivente. La rapina non andò a buon fine perché i due minorenni, in un momento di distrazione dei malviventi, con grande abilità riuscirono a fuggire facendo perdere le proprie tracce.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24