CHIETI. LITIGA CON IL VICINO E GLI GETTA LA BENZINA ADDOSSO, GRAVI ENTRAMBI


Torrevecchia Teatina, il luogo dell’aggressione
foto: Il Messaggero

Torrevecchia Teatina. Le liti, protrattesi nel tempo, sono sfociate nel peggiore dei modi. Due confinanti del piccolo comune teatino, oggi, dopo l’ennesima discussione, sono finiti entrambi ricoverati con gravi ustioni in seguito all’aggressione di uno dei due nei confronti dell’altro con un secchio di benzina. La vittima è in gravi condizioni mentre l’aggressore ha ustioni serie sugli arti superiori. Sul posto sono intervenuti il 118 i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Alla base dell’astio, creatosi negli anni tra i due vicini, ci sarebbe una questione di confine tra i terreni di loro proprietà.

AGGIORNAMENTO DEL 20/07/2020

Morto l’aggressore. Benito Penna, 81 anni, aveva aggredito il vicino lanciandogli addosso un secchio pieno di benzina per poi avvicinarsi con un accendino dando fuoco al liquido infiammabile. Nel compiere il folle gesto si era procurato ustioni sul 90% del corpo. Questa mattina la notizia che è morto. Il vicino di Penna, un 64enne, resta in gravi condizioni al Centro grandi ustionati di Roma dove è stato trasferito dall’ospedale di Chieti.

fonte: Il Centro

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24