CNA AVEZZANO: AL VIA IL RINNOVO DEI RAGGRUPPAMENTI DI INTERESSE E DELLE UNIONI DEI MESTIERI


Il Presidente della CNA di Avezzano, Francesco D’Amore, in una nota stampa ci illustra l’intensa attività che l’Associazione sta conducendo in questo periodo e  riguardante le Assemblee previste per il rinnovo degli organismi a tutti i livelli, territoriale, regionale e nazionale. Una sorta di marcia di avvicinamento a quelle che saranno le Assemblee Elettive quadriennali delle CNA abruzzesi, calendarizzate tra fine giugno ed inizi del mese di luglio prossimo, l’Assemblea di CNA Abruzzo prevista per settembre, per concludere un 2021 all’insegna dell’assemblea della CNA Nazionale che si svolgerà entro la prima decade di dicembre.

Per la nostra Associazione, sottolinea D’Amore il lavoro che stiamo svolgendo in questi giorni, rappresenta una ripartenza piena di significato e per questo devo ringraziare tutti i dirigenti della CNA di Avezzano, i  dipendenti, collaboratori, nonché il Direttore Fabrizio Belisari con cui stiamo conducendo un’attività serrata per proporre una nuova squadra di imprenditori/dirigenti per la CNA marsicana  che sarà espressione dei cosiddetti portavoce territoriali nelle varie Unioni di Mestieri a livello regionale. Affidiamo al Direttore Belisari un rapido excursus  sulle attività svolte finora.

E’ di qualche giorno fa, l’elezione in seno al Comitato Impresa Donna regionale della Dott.ssa Maria Paris, tecnico/consulente di CNA Avezzano. Da Lunedì scorso, data di svolgimento dell’Assemblea dell’Unione CNA Federmoda, questo organismo regionale potrà contare sull’apporto dell’imprenditore Diego Coroni, dirigente di CNA Avezzano, titolare di un’antica sartoria a Carsoli, leader nella produzione di abiti da cerimonia; l’incontro, che ha visto la partecipazione tra gli altri di Giovanni Di Michele, Presidente dell’ITS Moda – l’Istituto Tecnico Superiore – impegnato nella formazione trasversale di varie figure nell’ambito del sistema moda, di alcuni studenti dell’Istituto, di Antonio Franceschini, Presidente di CNA Federmoda nazionale, ha rappresentato un prezioso momento di confronto sui deversi aspetti e problematiche legate al settore: dalla tracciabilità della produzione, alla qualità dei prodotti, lo spettro della contraffazione, i nuovi sistemi di digitalizzazione e marketing da prendere a riferimento per un rilancio del settore. Infine l’accento è stato posto anche sull’importanza di enti come l’ITS che rappresentano, grazie ai loro nutriti programmi di formazione, una preziosa fucina di futuri imprenditori operanti nel settore, design/ricerca, progettazione tecnica e prototipia, industrializzazione del prodotto e comunicazione.

Ricca di contenuti e di spunti interessanti anche l’assemblea tenutasi giovedì 17 giugno per il rinnovo dell’Unione CNA Artistico e Tradizionale. L’assise svolta in modalità video e coordinata da Francesco Marullo, Presidente regionale dell’Unione e da Letizia Scastiglia, Direttore di CNA Chieti, ha visto a confronto, è proprio il caso di definirli, Maestri Artigiani del settore delle ceramiche, della lavorazione dell’oro, pellame, insomma di quelle figure che delle antiche tradizioni abruzzesi ha fatto un motivo di vanto dei nostri territori e del nostro Abruzzo in generale; quando si parla di questi soggetti, solitamente si è portati a pensare a persone/artigiani anziani prossimi alla pensione e alla chiusura delle proprie botteghe; tutt’altro…e questo ci infonde molta fiducia sul proseguo di questi bellissimi mestieri. CNA Avezzano ha proposto il proprio portavoce territoriale e lo ha fatto individuando tra le proprie fila un’azienda ricchissima di storia fatta di tradizione, passione ed innovazione – parliamo della nota Oreficeria Di Rienzo di Scanno – ma con un volto giovane, classe 1997, Filippo Di Rienzo, collaboratore dell’impresa gestita dal papà Armando, giunta ormai alla settima generazione, dal 1850, la migliore rappresentazione di passaggio generazionale.

I temi trattati durante l’Assemblea  si possono riassumere nello stesso slogan utilizzato dall’Oreficeria Di Rienzo: Tradizione, che ovviamente non deve essere mai persa di vista e deve essere utilizzata per connotare il nostro territorio; Passione, quella stessa passione che la famiglia Di Rienzo è riuscita a trasmettere ai propri figli e che vorrebbe infondere anche alle future generazioni, coinvolgendo giovani in importanti progetti di alternanza scuola-lavoro ad esempio, piuttosto che dando nuovo slancio ad altri strumenti come lo erano in passato le botteghe scuola finanziate peraltro dalla Regione Abruzzo; insomma progetti finalizzati a mantenere sempre viva la tradizione, identificativa dei borghi dell’Abruzzo interno. Ed infine Innovazione, che forse è l’elemento di cui i giovani possono essere i migliori portavoce, grazie all’individuazione di nuovi canali di vendita, di promozione dei propri prodotti , pensiamo all’e-commerce, ai social, nonché progetti legati alla digitalizzazione in senso più ampio.

Siamo molto orgogliosi, conclude Belisari, del lavoro che la CNA di Avezzano sta conducendo in questi giorni nell’individuazione di validi imprenditori portavoce del nostro territorio; anche le ultime due settimane di giugno saranno contrassegnate dallo svolgimento delle Assemblee di altri settori, a cadenza praticamente giornaliera, e a tutti i componenti già eletti o che si eleggeranno nei prossimi incontri, non rimane altro che augurare un buon lavoro di squadra da condurre insieme agli altri colleghi dell’Abruzzo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24