COLPO DI MERCATO DEL PUCETTA, UFFICIALE L’APPRODO DI VINICIO PARIS


L’ASD Pucetta pone la ciliegina sulla torta di un mercato estivo importante. Dopo gli arrivi dal Paterno di Di Stefano, Di Virgilio e Mercogliano, è ufficiale anche l’approdo in gialloblù dell’espertissimo esterno classe ’84 Vinicio Paris.

Paris non ha bisogno di presentazioni. Viene dal Pescina dove nel campionato di Seconda Categoria ha disputato 8 partite segnando 12 gol. “Ringrazio il presidente del Pescina Arduini, che reputo un uomo di parola e un amico, per la sua disponibilità a lasciarmi massima libertà di scelta per il mio futuro calcistico. Eccomi dunque che arrivo qui al Pucetta.” Con queste parole Paris si congeda dal Pescina, società scelta nella passata stagione per ragioni lavorative. Ora però per Paris si aprono le porte del Pucetta. Nonostante la sua esperienza in campionati superiori, questo per l’ex Valle del Giovenco, Paterno e Capistrello sarà il secondo campionato in questa categoria, dopo quello disputato e vinto ai PlayOff con la maglia del Pescina all’età di 16 anni. “Perché ho deciso di sposare il progetto gialloblù? Ho avuto diverse offerte, ma ho scelto il Pucetta perché è una società che sta crescendo. Poi conosco molto bene il direttore generale Ugo Petitta che per me è un grande amico. Provò a portarmi al Pucetta già nella passata stagione, ma per vari motivi la cosa non si è concretizzata. Mi alletta l’idea di poter giocare contro grandi squadre come Celano, L’Aquila, Nuova Santegidiese, Montorio e tante altre. Questo ha influito sulla mia scelta come anche il progetto del campo in sintetico in arrivo, il fatto di giocare le prime gare allo stadio di Canistro e il rapporto con il mister Corrado Giannini. Per tutte queste ragioni ho deciso di far parte di questo gruppo. Inoltre la società ha fatto innesti importanti e anche questo mi ha invogliato ad accettare questa proposta.” Paris vuole ringraziare anche la società per averlo voluto fortemente nella rosa. “La società mi ha messo nella condizione di accettare, facendo sforzi importanti e di questo gliene sarò grato.”

Paris vanta un curriculum da far invidia. Calca a lungo campi di Serie C1 e C2, vestendo le maglie di Melfi, Manfredonia, Arezzo, Valle del Giovenco, Val di Sangro e Colligiana per un totale di 155 presenze, e oltre 40 gol. Sono 55 invece le presenze in Serie D tra le fila di Fermana, San Nicolò, Spal, San Cesareo e Terracina con 20 reti all’attivo. Anche in Eccellenza vanta un bel curriculum con 77 presenze, dove realizza più di 100 gol complessivi, con le diverse squadre, ma tra le quali ricordiamo Paterno, Capistrello e Amiternina. Dunque Paris è un bomber che segna in tutte le categorie. Negli ultimi anni, come detto, l’ex Pescina gioca nel Capistrello di mister Iodice e con l’Amiternina di mister Angelone. “Dell’esperienza in granata posso dire di nutrire profonda stima per l’ex presidente D’Amore, il quale per me si è speso in prima persona e gliene sarò riconoscente, mentre in giallorosso ho bei ricordi per quanto riguarda il gruppo che si era costruito, ma la mia esperienza lì purtroppo è terminata per vicende extracalcistiche.”

Per quanto riguarda gli obiettivi, l’attaccante per esperienza tende a non sbilanciarsi “Noi partiamo con i piedi di piombo. Ovviamente la società ha fatto dei sacrifici per allestire una squadra importante. Sicuramente dimostra di volere una salvezza tranquilla, ma secondo me ci sarà qualche sorpresa tra le zone alte della classifica, essendo un campionato importante con squadre di livello. Sarà di sicuro un bel campionato.”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24