Come diventare un pilota di droni e farne una professione


Nel mondo contemporaneo è possibile riscontrare la nascita continua di nuovi lavori che si appoggiano e usufruiscono della tecnologia per ottenere i migliori risultati.

Tra i nuovi lavori si può registrare la presenza della figura del pilota di droni che entra a pieno titolo tra le professioni riconosciute con un certificato ENAC .

Per chi si è appassionato negli ultimi anni a questo piccolo gioiellino tecnologico ora può sfruttare la propria esperienza per trasformare la propria passione in un lavoro concreto.

Chi è un pilota di droni?

Per poter fare questo lavoro è necessario acquisire un attestato di pilota APR ,in questo modo sarà riconosciuto come operatore capace di pilotare i sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR), ma solo dopo aver frequentato un corso di formazione che prevede un modulo teorico e un percorso pratico con un esame finale che concede l’abilitazione, o patentino per drone.

Il dronista come lo si potrebbe definire il pilota di droni avrà l’opportunità di lavorare sia come libero professionista sia come dipendente per aziende che ne fanno richiesta.

I droni e le attrezzature utilizzate avranno comunque un costo rilevante visto che si tratta di droni professionali dotati di accessori per ottimizzare il lavoro. Per questo motivo chi decide di intraprendere questa carriera dovrà disporre di un budget consistente per l’acquisto del drone, dei pezzi di ricambio e per l’assicurazione che è obbligatoria per la legge italiana.

Questa tipologia di lavoro si è già affermata all’estero da parecchi anni e ora anche in Italia si assiste a una richiesta crescente di questa nuova figura lavorativa.

Le professioni dei piloti di droni

Se andiamo nel dettaglio a capire cosa fa un pilota di droni ci rendiamo conto degli impieghi più particolari a partire dal cinema, infatti l’utilizzo del drone ha semplificato ulteriormente le tecniche di ripresa. Il drone rende il lavoro del regista meno dispendioso e con inquadrature panoramiche che prima erano complicate o impossibili da fare. in questo caso basta il comando remoto e un drone attrezzato con telecamere di ultima generazione per ottenere delle inquadrature spettacolari. Oppure il drone può essere impiegato per realizzare stupendi servizi fotografici sia per matrimoni, eventi o servizi con modelle e modelli presso paesaggi mozzafiato per avere una cornice perfetta.

Ma un altro impiego interessante è in ambito civile per ispezionare edifici o luoghi difficilmente accessibili o pericolanti che prevede l’utilizzo di telecamere per verificare le varie criticità del posto prima di effettuare un possibile ingresso nell’area.

Il suo utilizzo è utile per realizzare una mappatura del territorio che sarà poi convertito in mappe 3 D per ottenere un’immagine speculare del territorio e poter intervenire in punti considerati critici in caso di eventi naturali avversi o se questi si sono già verificati nella zona.

Anche l’agricoltura ha imparato che la tecnologia offre un valido supporto e utilizza questi dispositivi professionali per valutare lo stato di salute dei terreni o delle coltivazioni in atto per valutare eventuali utilizzi di fertilizzanti o pesticidi che servono per portare a termine il raccolto. In questo caso il drone permette un risparmio notevole sul controllo di vaste aree coltivate che prima venivano controllate a campione per verificare le condizioni dei campi.

Infine il drone frequentemente viene utilizzato per effettuare video e fotografie per scopi documentaristici anche sott’acqua per avere immagini che difficilmente si possono ottenere con una semplice immersione.

È un lavoro che però non ha ancora sviluppato in Italia una stabilità economica concreta quindi spesso chi fa questo mestiere deve sapersi muovere in vari ambiti per ottenere un guadagno adeguato per la propria sussistenza, ma si possono trovare piloti che grazie alle loro capacità riescono a guadagnare cifre considerevoli perché riconosciuti come professionisti di alto livello con un tariffario elevato.

Sicuramente l’esperienza è un fattore importante per potersi fare strada in questo nuovo impiego e con il tempo si riescono a stringere nuove collaborazioni o contratti che faranno innalzare il livello di professionalità dell’operatore.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24