COMMEMORAZIONE DEI CARABINIERI CADUTI IN GUERRA E NEL DOPOGUERRA NELL’ADEMPIMENTO DEL DOVERE


2 novembre 2021.  Il Comandante provinciale dei carabinieri di L’Aquila, Col. Nicola Mirante, in occasione della giornata di commemorazione dei defunti, nella caserma del comando provinciale, intitolata alla memoria del brigadiere Dante Giovanni Jafolla, medaglia d’argento al valor militare, caduto nell’adempimento del proprio dovere nel 1934, alla presenza del Prefetto di L’Aquila, Cinzia Torraco e del Gen. B. Giampiero Costantini, ha voluto commemorare le vittime con una significativa cerimonia in ricordo dei militari dell’Arma caduti in guerra e nel dopoguerra nell’adempimento del proprio dovere, nonché di tutti i carabinieri defunti.

La cerimonia, avvenuta in forma ridotta, per via delle prescrizioni per il contenimento del virus Covid-19, ha visto la partecipazione dei comandi carabinieri della provincia, rappresentati anche dalle diverse specialità: quella forestale con le sue articolazioni (Gruppo, Parchi e Biodiversità); nucleo CC tutela del lavoro e nucleo CC tutela patrimonio culturale. Presenti anche i delegati in congedo delle Associazioni Nazionali dei Carabinieri e della Forestale di L’aquila.            

Con gli onori resi dal picchetto schierato per l’occasione, è stata deposta una corona di alloro al cippo ai caduti, realizzato nel piazzale d’ingresso alla caserma; un emozionante passaggio accompagnato dalle note del silenzio e dalla benedizione del cappellano militare padre Daniele di Sipio.

Il Col. Nicola Mirante ha chiuso la cerimonia con un breve discorso di ringraziamento ai partecipanti, rivolgendo un profondo pensiero ai familiari dei carabinieri defunti nell’ambito provincia, significando che il loro sacrificio, sia esso vicino o lontano nel tempo, non va dimenticato essendo avvenuto in difesa dei valori di democrazia e di libertà.           

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24