CONDANNATO PER PEDOFILIA SI UCCIDE DOPO AVER LASCIATO UN MESSAGGIO ALLA MADRE


Miglianico. Un uomo di 63 anni si è tolto la vita dopo aver ricevuto la telefonata dell’avvocato che lo informava della sentenza della cassazione: colpevole. Il reato, pedofilia.

L’inchiesta risale al 2008, le accuse partirono da una bambina di 8 anni che si confidò con la psicologa della scuola.

Si era sempre sempre dichiarato innocente, ma le accuse hanno retto fino alla fine. Avrebbe dovuto scontare la pena definitiva di 4 anni e 6 mesi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24