Consigli per comunicare efficacemente sul luogo di lavoro


Non è raro che un malinteso o un fraintendimento, magari a causa di una frase buttata lì senza pensarci, causino tensione tra due persone. Ciò non è mai piacevole, ed è un problema ancora maggiore se capita sul luogo di lavoro creando disguidi e disagi per tutto l’ufficio. Non a caso saper comunicare in modo efficace è una delle abilità a cui gli esperti di risorse umane prestano più attenzione in sede di colloquio. Con alcuni semplici consigli si possono affinare le proprie capacità comunicative per portare armonia e comprensione reciproca sul luogo di lavoro.

Come si impara a comunicare?

In un mondo ideale, la formazione non consisterebbe solo nell’imparare nozioni, ma anche in importanti soft skill per il lavoro. Ad esempio, studiare da programmatore informatico  presso aulab significa non solo acquisire ottime basi di coding, ma anche provare in prima persona a lavorare in team e rafforzare le proprie abilità di comunicare e collaborare con i colleghi.

Nella maggior parte dei casi, però, dobbiamo cavarcela da soli imparando a notare in quali situazioni commettiamo errori di comunicazione, e impegnandoci per migliorare facendo pratica nella vita quotidiana.

Ascoltare per davvero

Partiamo dalle cose facili facili: per essere dei bravi comunicatori è fondamentale saper ascoltare quello che dice l’altra persona, impegnandosi a capire il suo punto di vista. In caso contrario la conversazione diventa a senso unico e non aiuta nessuna delle due parti a risolvere problemi, trovare compromessi o identificare nuove idee. Questo è sicuramente uno degli elementi essenziali di una comunicazione aziendale positiva ed efficace. Un buon modo per diventare un ascoltatore migliore è fare domande per chiarire un punto della conversazione, o per confermare di aver compreso correttamente l’interlocutore.

Essere chiari e andare al punto

Quando chiacchieriamo con gli amici sull’ultima serie Netflix da guardare assolutamente possiamo perderci in digressioni quanto vogliamo, ma in ufficio dobbiamo andare al punto senza divagare. Essere chiari e concisi aiuta a limitare al massimo il rischio di fraintendimenti o di distrazioni dal punto principale del discorso. Soprattutto quando forniamo istruzioni o sottoponiamo una richiesta a qualcuno, dire l’essenziale evita confusione. Un modo per imparare a essere più concisi è prepararsi e pensare in anticipo a quello che si vuole dire.

Mantenere una mentalità aperta

Iniziare una conversazione con il pensiero fisso di dover convincere tutti di essere nel giusto raramente porta a qualcosa di buono. In un contesto lavorativo è particolarmente importante essere aperti ad ascoltare le idee degli altri, adottando magari una soluzione diversa da quella che avevamo inizialmente ipotizzato. È proprio questo uno dei vantaggi di lavorare con un gruppo: si impara dagli altri, condividendo opinioni ed esperienze. Naturalmente, anche in caso di completo disaccordo, bisogna comunque mostrare rispetto per i pensieri dei colleghi.

Comportamento non verbale

Lo sappiamo che sbadigliare in faccia a qualcuno durante una riunione non è il massimo del bon ton, ma il comportamento non verbale non è solo questo. Lo sguardo, la posizione del corpo, il tono di voce sono tutti fattori che influenzano la percezione che diamo alla persona che abbiamo di fronte. Per questo è consigliato guardare l’altra persona negli occhi, mantenere una postura rilassata e un tono di voce chiaro, ma non troppo alto.

Dare e ricevere feedback

Per tanti, ricevere feedback è un momento delicato nel quale la nostra autostima è messa a dura prova. Imparare ad accettare le critiche costruttive, utilizzandole per lavorare meglio invece di prenderle come un’offesa personale, è cruciale sul luogo di lavoro.

Altrettanto vitale è sapere come dare feedback a qualcun altro in modo giusto e onesto, senza criticare la persona ma concentrandosi su elementi specifici del lavoro che ha svolto. Per aiutare i colleghi ad accettare più facilmente il feedback è anche bene unire complimenti e incoraggiamenti sul lavoro ben svolto ai legittimi appunti sulle cose da migliorare.

Imparando a comunicare efficacemente creeremo un ambiente lavorativo più sano e positivo per tutti. Certo, non possiamo controllare l’atteggiamento degli altri, ma spesso basta un piccolo cambiamento per portare a risultati inaspettati.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24