Controlli dei Carabinieri di Alba Adriatica: denunciata donna etnia rom per spaccio di droga


Continuano i controlli dei Carabinieri del Comando Compagnia di Alba Adriatica nella zona nord di Alba Adriatica (c.d. ferro di cavallo), con l’impiego di unità cinofile antidroga appositamente giunte da Chieti ed una serie di perquisizioni effettuate nel quartiere al confine con Martinsicuro. Nel corso della giornata ieri, il dispositivo di Carabinieri dei Comandi Stazione e del N.O.RM. della Compagnia, capeggiati dal Lgt. Gregorio Camisa, dei militari del Radiomobile guidati dal Lgt. Luigi Colazzo, che ha visto impiegati complessivamente 16 militari ed i cani antidroga, agli ordine dal Ten. Col Emanuele Mazzotta, ha portato all’arresto su ordinanza di carcerazione emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara di SPINELLI Alda 67enne di Alba Adriatica, che dovrà espiare la pena residua di 4 mesi in detenzione domiciliare, poiché riconosciuta colpevole del reato di evasione, commesso in Alba Adriatica nel 2005. Sono stati altresì denunciati in stato di libertà L. I. 36enne rom di Alba Adriatica, per altro sottoposta a perquisizione domiciliare con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga, il pastore tedesco “SISSY”, alla ricerca di stupefacenti. La donna è accusata di aver spacciato due dosi di cocaina a due tossicodipendenti, un 27enne di San Benedetto del Tronto ed un 46enne di Tortoreto, che si erano recati presso la “casa rosa” per rifornirsi. Le dosi del peso complessivo di grammi 1 sono state sequestrate ed entrambe i tossicodipendenti sono stati segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.  Altri due tossicodipendenti, invece, sono stati denunciati per essere stati controllati ad Alba Adriatica, per inosservanza del F.V.O. non potendo mettere piedi entro tre anni M. G. 31enne di San Benedetto del Tronto e A. V. 27enne napoletano, domiciliato a Martinsicuro, mentre tre albanesi, sprovvisti di regolare. Un’altra donna G. D. 41enne di Alba Adriatica e M. C. 24enne di Tortoreto, sono stati deferiti per evasione dagli arresti domiciliari, in quanto durante i controlli non sono stati trovati in casa, poiché si erano allontanati arbitrariamente.

 

Nel complesso sono state controllate una trentina di persone, elevate 5 contravvenzioni al CdS per un ammontare di € 5.500. In un caso specifico ad un automobilista è stata sequestrata l’autovettura perché sprovvista di copertura assicurativa (€ 849), lo stesso veicolo era, per altro, non poteva circolare in quanto sottoposto a sequestro (€ 2006) e sospeso dalla circolazione per una precedente violazione in ordine alla mancata revisione (€ 1959). Infine. sono state ritirate 3 patenti di guida e due carte di circolazione e decurtati 25 punti patente.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Tese correnti molto fresche soffieranno sull’Abruzzo. Temporali o acquazzoni nella notte, poi migliora

Meteo Nowcasting. Dal radar doppler della Protezione Civile (girovaghi.it), il fronte temporalesco seguito da aria …