Custodia dei mobili: in quali casi un deposito è la soluzione ideale


Uno dei servizi che negli ultimi anni si è consolidato è quello relativo alla custodia dei mobili. Sono infatti sempre di più le ditte che hanno dei depositi video sorvegliati 24 ore su 24 pensati per ospitare del mobilio per il tempo necessario alle persone che ne fanno ricorso.

Si tratta di un servizio di alta qualità che può effettivamente risolvere situazioni a volte anche molto complesse in termini pratici. In questo panorama spicca sicuramente l’operato di Sinibaldi, un vero e proprio punto di riferimento del settore, che mette a disposizione del cliente professionalità ed esperienza pluriennale.

Il deposito mobili di Sinibaldi permette di usufruire di efficienza, sicurezza ed affidabilità, poiché offre ai suoi clienti la possibilità di stoccare i mobili all’interno di spazi appositamente allestiti e ben organizzati per tutto il tempo necessario.

Il servizio, usufruibile nella città di Roma, è organizzato in modo da essere facilmente accessibile da ogni area della capitale e assicura di poter conservare i mobili in completa sicurezza.

Quando richiedere la custodia dei mobili?

La custodia dei mobili è una soluzione che può risultare molto utile in diverse situazioni.

Nella vita possono capitare circostanze che spingono una persona a trasferirsi altrove, forse per scelta di vita, per esigenza lavorativa o per motivi personali. In questi casi può risultare determinante, dopo aver venduto un appartamento o interrotto un contratto d’affitto, collocare dei beni d’arredo in un deposito.

Questa soluzione consente infatti alle persone di avere il tempo di trovare liberamente una nuova abitazione o un nuovo ufficio senza doversi preoccupare di lasciare i mobili incustoditi

Si tratta di una possibilità molto utile anche per chi si trova a vivere in situazioni provvisorie, forse per interventi di ristrutturazione o per qualsiasi altra esigenza. In conclusione, lasciare il proprio mobilio in custodia è una soluzione perfetta per chiunque abbia la necessità di prendere tempo, prima di dover collocare dei mobili in un altro contesto.

In alcuni casi questa alternativa può servire anche al cliente per capire cosa farne di un determinato mobilio o per gestire eventuali beni ricevuti in eredità. Non sapere dove collocare dei complementi d’arredo può essere un problema, ma ricorrere al servizio di deposito permette di risolvere la situazione in modo semplice, veloce, sicuro e flessibile.

Cosa assicura il servizio di custodia mobili

Oltre ad essere organizzati perfettamente e ben sorvegliati, i depositi per mobili sono facilissimi da utilizzare.

I beni stoccati all’interno sono molto spesso di grande importanza per i clienti e possono avere un elevato valore affettivo, oltre che materiale. Di conseguenza vengono sempre ben catalogati attraverso un sistema di packing list, che prevede l’utilizzo di etichette personalizzate che ne aiutano l’identificazione e ne facilitamento il ritrovamento in fase di ritiro.

Il mobilio viene inoltre inserito in container, posti sempre all’interno delle strutture, che garantiscono la salvaguardia della merce grazie anche ad un sistema di videosorveglianza, antifurto e antincendio, strumenti di ultima generazione pensati per garantire al cliente la totale tranquillità.

Inoltre, per ulteriore sicurezza i colli depositati da ogni cliente sono anche associati ad un codice a barre, con lettura attraverso scansione laser. In alcuni casi i clienti possono decidere di richiedere anche l’interessante e innovativo servizio di stoccaggio e irrigazione delle piante. Un servizio che integra alla perfezione una soluzione che può risultare determinante in periodi di transizione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24