Delegazione Uefa ad Avezzano per premiare il progetto Giococalciando organizzato dalla FIGC [FOTO]


Importante riconoscimento internazionale per Giococalciando, l’attività sviluppata dal Settore Giovanile e Scolastico della Figc all’interno del progetto quadro Valori in Rete, finalizzato alla promozione e all’organizzazione di attività ludico-motorie propedeutiche al gioco del calcio e di incontri formativi con bambini e bambine e docenti delle scuole primarie.

Il Comitato Esecutivo della Uefa riunitosi a Cardiff ha selezionato il programma Scolastico del nostro Settore, che ha coinvolto 1.622 classi, 32.440 studenti e 2.433 docenti, quale Best Grassroots Project. Ieri, 15 settembre, una delegazione della Uefa si è recata in Abruzzo, la Regione con il maggior numero di iscrizioni al progetto (65 Istituti Scolastici, 520 classi e 13.000 alunni)), presso la Scuola Primaria Giovanni XXIII di Avezzano, per realizzare il video-spot che verrà lanciato dalla UEFA, dal 23 al 30 settembre prossimo, in coincidenza con la Settimana Europea dello Sport e con la settimana del UEFA Grassroots. Nel corso della giornata gli studenti e le studentesse sono stati impegnati nell’attività di e-learning in aula, come previsto dal programma del progetto, e, in seguito in quella pratica nella palestra dell’Istituto.

“Una grande soddisfazione per il nostro coordinamento regionale – afferma Emidio Sabatini, coordinatore regionale Figc – Sgs Abruzzo – essere stati scelti dalla Uefa, per la realizzazione di un video promozionale sul progetto Giococalciando all’interno delle scuole primarie e secondarie. La nostra regione ha avuto il maggior numero di classi iscritte al progetto, segno dell’ottimo lavoro che i miei collaboratori fanno sul territorio, ed essere stati premiati dalla Uefa è motivo d’orgoglio. L’obiettivo – ha proseguito – consisteva nell’attivazione di percorso didattico-formativo per rendere fruibili la conoscenza degli esercizi, delle tecniche di base e delle regole essenziali del gioco del calcio attraverso l’uso di nuove tecnologie e favorire la divulgazione di comportamenti responsabili, l’aggregazione sociale e la partecipazione attiva di tutti. La nuova stagione è da poco cominciata, tanti sono progetti nei quali saremo impegnati sia nelle scuole, scuole calcio, e nei centri federali territoriali.”

 

FONTE FIGC

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24