Delitto di Legnano: “Picchiava mia sorella, per questo l’ho ucciso”


In manette è finito il fratello della fidanzata della vittima. 

Ha trucidato il fidanzato della sorella perché la picchiava e maltrattava. Per questo è finito in carcere Antonio Calello, 29enne di Legnano senza precedenti. Vittima Gennaro Tirino, pregiudicato con precedenti di droga, reati contro il patrimonio, stupri ed abusi.

La colluttazione tra i due è avvenuta in strada, dopo la denuncia di lei a seguito dell’ennesima violenza subita. Tirino ha sfoderato una pistola ma Calello è riuscito a disarmarlo e ad esplodere contro di lui ben sette colpi. 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24