Dopo 21 anni di assenza, torna in scena il Premio di Risultato per i lavoratori della LFoundry.


RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’ultima contrattazione, ovvero, l’ultimo risultato portato a casa per i lavoratori, infatti, risale ai tempi della Texas Instr.    Ciò, ovviamente, non ha significato “assenza del sindacato” ma, pura demagogia ostativa alla contrattazione, da parte di chi ha preceduto SMIC-LFoundry.     Oggi, con soddisfazione, si può affermare che, la ragione ha prevalso sulla sopraffazione stile colonialista messa in atto per tanti anni dalla Micron e, con cauto ottimismo, si può guardare al futuro.

L’accordo di oggi, non tanto per il valore economico che potrà finire nelle buste paga dei lavoratori a marzo 2018, rappresenta soprattutto il segno inequivocabile dell’inversione di tendenza industriale, ovvero, della tenuta occupazionale del sito e, la reale possibilità di “probabili” assunzioni, derivanti dagli investimenti programmati e certificati al MI. S.E.

E’ necessario ricordare, infine che, in questo periodo dell’anno scorso, la preoccupazione generale, era rappresentata dal fatto che, con la scadenza del contratto di solidarietà (31.08.16), la proprietà, avrebbe annunciato qualche centinaia di esuberi. Nelle assemblee che si svolgeranno a partire da lunedi 19.06.17.

 

I migliori saluti, Antonello TANGREDI (per la FIM-CISL Abruzzo-Molise)

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24