Due under per mister Torti: “Col Capistrello rimaneggiati, non dobbiamo farli giocare”


La società annuncia due nuovi innesti alla vigilia dell’esordio stagionale in Coppa Italia. Ieri, nel pomeriggio, le firme nella sala stampa dell’impianto casalingo di Via Del Fosso.
Il primo è il bravo centrale di difesa, classe ’99, Alberto Rinaldi. Trafila importante: primi calci dati al pallone sotto l’ala dei tecnici del Giulianova, poi i Giovanissimi ad Ascoli e, successivamente, la chiamata del Lanciano. L’esperienza della consacrazione giovanile è però quella a tinte biancorosse col Teramo, tre stagioni da incorniciare, di cui una e mezza con la divisa degli Allievi e la parte restante nella formazione Berretti. «Questa a Paterno – ha dichiarato il difensore – è un’esperienza inedita in una prima squadra. A Teramo, ultimamente, venivo aggregato ai grandi durante la settimana, ma non è la stessa cosa, ora sono realmente a disposizione del mister. Mi trovo bene e sono felice di aver trovato una società seria, che porta grande rispetto anche ai ragazzi più piccoli. Io dal canto mio garantirò impegno, serietà e professionalità».
Arriva alla corte di Tonino Torti anche Mattia Malfettone, napoletano ma nato a Formia nel 1998.
Malfettone è un terzino sinistro, mancino puro, adattabile anche al centro della difesa. Corsa, spinta, sovrapposizioni e piedi buoni, ama proporsi in fase di possesso e difficilmente rinuncia a giocare palla a terra. Settore giovanile nel Latina, poi l’esperienza al Nord nel bergamasco, al Ciserano, in serie D. Breve parentesi a Viareggio, dove però non riesce ad accordarsi, e allora la scorsa stagione ha sposato la causa del Termoli, in Eccellenza. In estate ha cominciato la preparazione in D, col Legnago, fino alla chiamata di Di Cicco, che l’ha fortemente voluto a Paterno.
«I primi contatti ci sono stati qualche giorno fa. Sono arrivato ieri e in pochissimo tempo abbiamo trovato l’accordo. Mi sono già aggregato al gruppo e la prima impressione è stata ottima. Mi trovo bene con loro, e sono già a disposizione per la gara di domani».
Tonino Torti, nonostante i nuovi arrivi, si prepara all’impegno di Coppa Italia col Capistrello con qualche problema di organico. Il tecnico, molto probabilmente, dovrà fare a meno di Ilario Lepre, Dario Celli e Antonello Tabacco, fermati in settimana da problemi fisici. I neo arrivati saranno invece a disposizione: «Purtroppo arriviamo a questo appuntamento con la rosa rimaneggiata. Di certo non siamo ancora al completo, manca qualcosa, specie nel reparto offensivo, in più c’è la difficoltà delle assenze legate ai recenti acciacchi di giocatori importanti. Avremo difficoltà ad organizzare l’attacco, là davanti siamo in emergenza. Il Capistrello arriva sicuramente più al completo, hanno giocatori bravi, e noi dobbiamo fare grande attenzione a non farli giocare. Ritrovo il Capistrello dopo tre stagioni che mi hanno lasciato emozioni e ricordi bellissimi, ora però devo pensare al presente e al Paterno, e devo fare del mio meglio per completare questa squadra. Andremo a giocarci la nostra partita, e sarà una buona occasione per metterci alla prova e avvicinarci al meglio al campionato».
La gara avrà inizio alle ore 17, all’Alessandro Corvi di Canistro.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24