Ecco i nuovi servizi Tekneko per il Comune di Avezzano: lotta agli evasori, maggiore pulizia della città e riduzione della produzione dei rifiuti


Lotta agli evasori, maggiore pulizia della città e delle frazioni e più sensibilizzazione per la riduzione della produzione rifiuti. Sono questi i punti salienti del nuovo servizio di igiene urbana progettato dalla Tekneko su misura per il Comune di Avezzano. L’azienda, che gestisce i servizi in numerosi Comuni dell’Abruzzo, del Lazio e del Molise, ha voluto creare un ventaglio di offerte che vanno dall’isola informatizzata nei mercati, al centro del riuso, dalla pulizia della pineta alla raccolta di neon e lampade alogene, fino al ritiro inerti prodotti da lavori di piccola edilizia, per migliore sempre più l’offerta e premiare i cittadini virtuosi. I numeri della differenziata in città, dal 2011 anno in cui iniziò la differenziata ad Avezzano a oggi, hanno superato le aspettative e la Tekneko, nel nuovo appalto, ha voluto dire grazie a modo suo alla comunità.

 

A presentare la nuova offerta nella sala consiliare del Comune di Avezzano sono stati ieri il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, affiancato dal responsabile tecnico, Marianna Martorelli, Edoardo Addari e Chiara Iacobacci, mentre l’assessore all’Ambiente, Crescenzo Presutti, l’ingegnere Stefano Di Fabio del servizio ambiente, hanno fatto gli onori di casa. “La Tekneko è un vanto cittadino e non solo, di cui Avezzano e la Marsica devono andare fieri”, ha precisato l’assessore Presutti che poi si è intrattenuto a spiegare ai bambini delle classi IV e V A della scuola primaria Mazzini l’importanza di non abbandonare i rifiuti, “una delle mie battaglie da sempre è quella contro l’abbandono dei rifiuti. Purtroppo c’è una carenza d’organico della polizia locale che non ci permette di monitorare il territorio, per questo abbiamo deciso di farci dare una mano dalle Guardie ecozoofile, con le quali stipuleremo una convenzione, dei volontari che dedicano il proprio tempo libero a lottare contro cui deturpa l’ambiente”. L’appalto da 25 milioni di euro, siglato tra Tekneko e il Comune di Avezzano, darà la possibilità all’azienda di mettere in pratica tutti i servizi per i cittadini offerti e di raggiungere, entro il 2022, il 73,41% di raccolta differenziata in città che supererà di gran lunga la percentuale prevista dalla normativa vigente.

 

“Nel 2011 facemmo qui la prima conferenza di presentazione della raccolta differenziata, ed erano tutti perplessi”, ha affermato il presidente Di Carlo, “dopo 7 anni siamo di nuovo qui e oggi la differenziata è diventata la normalità. Ma le cose normali invecchiano e per questo con il nuovo appalto abbiamo cambiato diverse cose. La città si è classificata nei primi posti in diversi concorsi dei Comuni Ricicloni per l’alto indice di differenziata e questo è un vanto per tutti. Il nostro obiettivo è quello di superare la fase della raccolta e del riciclo per questo realizzeremo nel nuovo centro di raccolta comunale, di 6.300 metri quadrati, un centro del riuso, un luogo in cui chiunque può portare qualcosa di buono che non usa più che potrà esser utilizzato da un altro cittadino. Come azienda crediamo molto in Avezzano in qualità di città pilota e anche le iniziative proposte sono dei progetti sperimentali che andremo poi replicare altrove”. Il Comune di Avezzano, che ha un’area di 104 km quadrati, una popolazione di oltre 42mila abitanti e incassa 6milioni di euro l’anno di Tari, risparmierà con il nuovo appalto 350mila euro l’anno come ha sottolineato anche l’assessore al Bilancio, Felicia Mazzocchi.

 

“Introdurremo con il nuovo servizio tante novità”, ha dichiarato Martorelli, “verrà fatta una ricognizione territoriale per verificare che gli utenti abbiano i mastelli e siano in regola con l’iscrizione al ruolo Tari. I cittadini potranno richiedere gratuitamente di sostituire l’attuale contenitore degli imballaggi in plastica con uno di volumetria maggiore, verrà introdotta la raccolta domiciliare di pile e farmaci scaduti. Il ritiro dell’organico per i bar e ristoranti verrà svolto anche di domenica e per queste attività aumenta di un ulteriore ritiro settimanale la frequenza della raccolta del vetro, ci saranno isole ecologiche mobili anche la domenica per facilitare gli utenti. La lotta all’abbandono dei rifiuti sarà potenziata e verranno istituiti gli ispettori ambientali che avranno un ruolo strategico per la tutela del territori

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Parità nel derby Raiano-Ovidiana Sulmona, super Addario para un rigore a Cuccurullo e finisce 0-0

  RAIANO. Non è stato un derby esaltante tra Raiano e Ovidiana Sulmona ma il …