Ecoreati nel codice penale: numeri e storie a due anni dall’approvazione della legge


Domani, sabato 28, il Forum di approfondimento sulla Legge 68/2015

 

Sono stati tantissimi gli accrediti per il Forum “Ecoreati nel Codice Penale: numeri e storie a due anni dall’approvazione della legge”, in programma domani, sabato 28 ottobre, dalle 9:30 alle 13:00, presso l’auditorium del Comando Regione Carabinieri Forestali “Abruzzo e Molise”, a L’Aquila in Via delle Fratte (ex polveriera), moderato dal giornalista Roberto Mingardi. Saranno presenti numerosi addetti ai lavori (magistrati, forze dell’ordine, guardie giurate, avvocati, operatori di strutture che hanno a che fare con i reati ambientali, ecc.) ma anche semplici cittadini che vogliono saperne di più su una normativa che ha comunque rappresentato una svolta epocale nel nostro Paese. Il Forum vuole rappresentare infatti una occasione di riflessione e di approfondimento sul primo periodo di applicazione della legge 22 maggio 2015 n° 68, meglio nota come legge sugli ecoreati. Ne parleranno alcuni qualificatissimi esperti, con tre relazioni e quattro interventi programmati e con le conclusioni affidate al Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini che commenterà quanto emerso dal dibattito.

L’evento è stato organizzato da WWF e Legambiente, associazioni entrambe legate da un protocollo nazionale d’intesa con i Carabinieri, insieme a Libera e alla stessa Arma. Ha collaborato anche Coldiretti Campagna Amica che al termine dei lavori offrirà a tutti i presenti un assaggio di prodotti tipici abruzzesi.

Prima delle conclusioni di Legnini, il fitto programma prevede i saluti della presidente della Corte d’Appello dell’Aquila Fabrizia Ida Francabandera, del procuratore generale Pietro Mennini, del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso e del sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi.

L’introduzione sarà a cura del Generale di Divisione Davide De Laurentis, Vice Comandante delle Unità per la Tutela Forestale, Ambientale ed Agroalimentare dei Carabinieri.

Tre invece le relazioni, rispettivamente di: Stefano Ciafani, Direttore generale Legambiente: “La maratona ventennale per l’approvazione della legge sugli ecoreati”; Gaetano Benedetto, Direttore generale WWF Italia: “Ecoreati, prima casistica sull’applicazione della legge 68/2015”; Pasquale Fimiani, sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione: “La legge n. 68/2015: le nuove fattispecie e la procedura di estinzione delle contravvenzioni ambientali”.

Quindi gli interventi programmati di Luca Marchesi (presidente Assoarpa), Arianna Aradis (ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Francesco Chiavaroli (direttore generale ARTA Abruzzo), Federica Marinucci (coordinamento regionale Libera Abruzzo).

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24