Elezioni Avezzano – De Cesare: " Mi fa sorridere chi afferma che le primarie sono uno strumento oblsoleto"


“Mi fa piacere, commenta De Cesare, che la mia proposta di procedere con le primarie, qualora il centro destra non converga su una candidatura unitaria, abbia stimolato un ampio dibattito. Mi stupisce però chi boccia tale metodo e non ne propone di alternativi. Mi fa sorridere poi chi come i Consiglieri Cipollone e Chichiarelli addirittura arrivano ad affermare che tale metodo sia superato e al servizio della vecchia maniera di fare politica. Premesso che ad Avezzano il centro destra non ha mai fatto ricorso alle primarie, tacciare detto criterio di scelta come “vecchia politica” è talmente paradossale, commenta De Cesare, che ho voluto telefonare personalmente ai Consiglieri Cipollone e Chichiarelli per chiedere loro perché, in mancanza di un nominativo condiviso, non si possa far ricorso a tale metodo per la scelta del Candidato Sindaco. Ebbene, sempre che io non abbia capito male le risposte e in tal caso sin d’ora me ne scuso, il Consigliere Cipollone mi ha detto che lui è contro le primarie perché, non esistendo sistemi di controllo del voto, i cittadini potrebbero votare più volte. Viceversa il Consigliere Chichiarelli mi ha detto che lui con il suo gruppo, che fa riferimento a Gerosolimo, esprime Gabriele De Angelis quale candidato Sindaco e, in mancanza di condivisione, non sa che metodi utilizzare in alternativa alle primarie. A questo punto sarebbe da chiedere ai due, commenta De Cesare, quali sarebbero i metodi da individuare, ossia sono metodi validi essere eletti nelle file della maggioranza con Di Pangrazio in Comune di Avezzano, ottenere da detta maggioranza la nomina quale Consigliere Provinciale e sedere tra i banchi della maggioranza di centro sinistra in seno al Consiglio Provinciale dell’Aquila, passare in minoranza in Consiglio Comunale ad Avezzano, far parte di un gruppo che fa riferimento ad un Assessore Regionale di centro sinistra e intervenire criticando le primarie nelle decisioni per la scelta del Candidato Sindaco di centro destra. A seguire tutti i movimenti dei consiglieri Cipollone e Chichiarella c’è da farsi venire il mal di testa.

Io, prosegue De Cesare, a tutti questi sotterfugi non ci sto e raccolgo positivamente la data proposta dal coordinatore cittadino di Noi con Salvini Tiziano Genovesi per lo svolgimento delle primarie qualora non si possa trovare un nominativo condiviso quale candidato Sindaco del centro destra. Sicuramente si svolgeranno ancora incontri e riunioni per trovare una quadra nel centro destra afferma De Cesare anche se certamente i metodi non possono essere quelli dell’ambiguità e trasversalità cui i comportamenti dei Consiglieri Cipollone e Chichiarelli ci hanno abituato. Intanto, per non farsi trovare impreparati, occorre iniziare a scrivere il Regolamento per dar luogo alle primarie qualora da detti incontri non emergerà condivisione su un nominativo, perché metodi diversi dalle primarie, trasparenti e democratici io non ne conosco, conclude De Cesare.”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24