ERA AGLI ARRESTI DOMICILIARI, MA CIRCOLAVA IN AUTO CON L’AMICO PREGIUDICATO CHE DETENEVA EROINA


Ieri pomeriggio 13 c.m., durante un controllo, la Polizia di Stato, ha sorpreso un sessantenne
di Ortona (CH), sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione,
mentre era alla guida ai confini del territorio tra Pescara e Chieti.
In attuazione del piano di rafforzamento di servizi di prevenzione per le festività disposto dal
Questore di Chieti, due unità operative della Sezione Polizia Stradale di Chieti, hanno
denunciato per evasione il fermato, che si trovava in compagnia di un altro pregiudicato
sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.
La sospetta presenza dei due non è sfuggita agli operatori di Polizia, che immediatamente
procedevano a fermarli per un ordinario controllo. Gli immediati accertamenti evidenziavano
la posizione giuridica del conducente dell’autovettura che risultava essere evaso dagli arresti
domiciliari, nonché privo di patente di guida in quanto mai conseguita; il passeggero, invece,
tentava di occultare due dosi di eroina già diluite in siringhe.
Pertanto, concluse le formalità di rito, il conducente evaso veniva denunciato e
accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, mentre il
passeggero veniva segnalato all’ Autorità Giudiziaria per il possesso di sostanza stupefacente
e per il mancato rispetto della misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24