Filma in diretta un giovane agonizzante dopo l’incidente ma non chiama i soccorsi


Riccione. «Chi mi segue chiami aiuto! […] C’è sangue, speriamo si salvi». Ha scritto queste frasi ed ha fatto una diretta su Facebook, riprendendo un giovane 24enne, Simone Ugolini, agonizzante a terra dopo essersi schiantato col motorino contro un albero. Per la cronaca, Ugolini è morto ma Andrea Speziali, 29enne del posto, anziché preoccuparsi delle sue condizioni ha semplicemente estratto il suo smartphone ed ha iniziato a filmarlo, rendendo pubblica la sua agonia.  «Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore –  ha detto a Il Resto del Carlino – . Non cercavo lo scoop, ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti».

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Gianfranco Zola e il calcio giovanile nel nome del padre

    Incontro con “Magic box”, ancora oggi ambasciatore nel mondo di fair play e …