Franciacorta, al Daniele Bonara un 2018 di grandi eventi


Si apre subito con un buon successo di pubblico la stagione sportiva presso il circuito Daniel Bonara in provincia di Brescia, uno dei più apprezzati del nostro Paese, dove nel weekend del 9 febbraio è andata in scena la decima edizione del Rally Franciacorta, primo di una lunga serie di appuntamenti che proseguiranno fino a novembre.

Il calendario 2018 a Franciacorta. Nel complesso, il calendario di eventi mette insieme 11 iniziative di rilevanza nazionale e internazionale, a cui vanno aggiunte le giornate di guida dedicate ai non professionisti, curate in esclusiva nazionale da RSE Italia, che consentirà agli appassionati di motori e velocità di diventare piloti per un giorno presso l’autodromo Franciacorta: sul sito della compagnia sono già state inserite le prime date, praticamente con cadenza mensile. Si parte domenica 25 febbraio e si prosegue il 17 marzo, il 28 aprile e il weekend del 5 e 6 maggio, ma l’elenco sarà ulteriormente aggiornato a breve.

Buoni risultati per il Rally. Anche questa notizia conferma come il tracciato bresciano si stia imponendo nel panorama italiano delle quattro ruote e non solo, e l’attenzione riservata dal pubblico all’ultima edizione del Rally Franciacorta, che ha visto ben 60 piloti darsi battaglia per conquistare la vittoria e l’ormai tradizionale (e sempre toccante) momento di commemorazione della memoria di Daniele Bonara, il giovanissimo figlio dell’imprenditore Ettore (a cui si deve la creazione dell’impianto) scomparso dopo una terribile malattia ad appena 20 anni.

Un calendario importante. Lo stesso patron Ettore Bonara ha parlato del 2018 che attende il tracciato, dicendosi orgoglioso per il “calendario importante” della stagione appena iniziata, frutto di un “gran lavoro da parte di tutto il nostro team”, che è riuscito a portare a Brescia grandi eventi sia per le quattro che per le due ruote, come rally, appunto, ma anche endurance, moto, minimoto, motocross e trial.

Gare a due e quattro ruote. Un menu davvero ricco che prosegue a fine marzo, nelle vicinanze della Pasqua, quando a Castrezzato saranno di scena i protagonisti del trofeo europeo Klassik Motorsport; nel fine settimana del 28 e 29 aprile c’è un nuovo ritorno a Franciacorta, ovvero il Motoestate (che poi ha un ulteriore appuntamento a luglio), presentato dall’organizzatore Bruno Sandrini, che definisce il circuito lombardo “una seconda casa” per quello che solo nel 2013 era un “campionato morente”. Ora, invece, l’evento sta vivendo un periodo di grande successo, e nell’edizione 2018 “daremo spazio anche ai giovanissimi e mantenendo la consueta accessibilità a livello economico“; in particolare, per quest’anno si punta al record d’iscritti nelle 11 categorie previste, e la “formula propone non solo attenzione a quello che accade in pista, ma anche cura del pubblico, con numerosi show”.

Gran finale con lo show. In ambito due ruote bisogna ricordare anche la tappa del campionato italiano minimoto, tra il 12 e il 13 maggio, mentre raddoppiando le ruote si riparte sempre a maggio con il campionato Nascar Euro Series, che si pone l’obiettivo di migliorare le già ottime prestazioni segnate lo scorso anno. Agli inizi di giugno si darà di nuovo spazio a motocross e trial, mentre a metà mese Franciacorta ospita il meeting moto d’epoca Fmi; dopo la pausa estiva si ricomincia con il Trofeo delle Regioni di motocross, il Franciacorta show per il rally e il gran finale rappresentato dalle Quattro ore endurance di Franciacorta, in programma il 10 e l’11 novembre.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24