Fresco e instabilità in Abruzzo. Ci sarà una fase calda e soleggiata?


Meteo Abruzzo

L’eloquente immagine direttamente dal CAI Avezzano, è un’istantanea del rifugio Franchetti (2433 m s.l.m.), imbiancato dalla neve. Essa testimonia l’ingresso d’aria più fredda e instabile in quota che ha consentito l’espansione delle bolle d’aria caldo-umida presenti nei bassi strati della Troposfera, favorendo lo sviluppo di nubi cumulonembi foriere di rovesci o temporali, la cui mole di moti convettivi, ha trasportato l’aria più fresca verso il basso. Nel corso della giornata di lunedì, il vortice di bassa pressione traslerá verso sud-est, dando luogo a un tempo instabile/spiccatamente variabile sia sulle regioni centrali che meridionali. Dalla giornata di mercoledì, una rimonta dell’Anticiclone delle Azzorre aprirà una fase decisamente stabile e soleggiata, successivamente interverrà la componente nord-africana che farà innalzare la colonnina di mercurio su tutto lo stivale, facendo assumere alle temperature valori pienamente estivi, in linea o lievemente al di sopra della media stagionale. Una lieve escursione termica interesserà le nostre aree interne, evidenziando temperature minime un po’ più basse, soprattutto per via dell’irraggiamento. È tutto.

Grazie per l’attenzione.

Riccardo Cicchetti

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

EX MONOPOLIO, NECESSARIE ALTRE BONIFICHE DELL’AREA. BLASIOLI: “RILEVATI MATERIALI FERROSI A PIÙ DI 80 CM DI PROFONDITÀ. FINITE LE BONIFICHE INIZIERANNO I LAVORI DEL PARCO DELLO SPORT”

“Le indagini per la valutazione del rischio bellico nell’area degli ex monopoli di Stato, dove …