FRISELLA ABRUZZESE MARI E MONTI


PROFUMI DELLA MARSICA E DELL’ADRIATICO

Il connubio è quello essenziale, profumato, corposo, seppie e patate. Di quelle coppie capaci di risolvere in una sola portata i problemi legati a pranzo o cena. Nella cucina marinara abruzzese hanno il grande talento di accostare due sapori importanti e pieni del territorio: quello che viene dal mare e quello che arriva dalla terra. Per esaltare al meglio il gusto del territorio una friabile Frisella. Le seppie sono adriatiche, fresche e di taglia medio-piccola, le patate sono quelle che arrivano dalla Marsica, dal Fucino. Per la cottura un coccio, dentro a cui abbiamo messo due teste d’aglio rosso, peperone dolce, sempre rosso, prezzemolo, lasciare insaporire e poi aggiungere le seppie, pepate e sfumate con vino bianco secco. Dopo aver fatto cuocere le seppie per una decina di minuti abbiamo aggiunto la salsa di pomodoro ed il sale. Lasciare cuocere per una ventina di minuti, stando attenti a non far ritirare troppo il sugo, mantenuto liquido con l’aggiunta di un po’ d’acqua tiepida. A fine cottura, versare un abbondante porzione sulla fresella, con del piccante accanto e del pecorino fresco nel bicchiere.

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Attualmente resp. sala stampa del Talent ONLY FOR NUMBER ONES in Calabria, e resp. della sala stampa e produttore del talent LA NUIT D'ETOILE D'OR .Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS