FURTI AI DANNI DI AUTOVETTURE DI “MAMME”: SQUADRA MOBILE ARRESTA LADRO SERIALE


Aveva preso di mira le mamme che accompagnavano i propri figli all’asilo l’uomo tratto in arresto in data odierna dalla Squadra Mobile di Teramo diretta dal V.Q.A. Roberta Cicchetti  in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura cautelare  della custodia in carcere, per i reati di furto pluriaggravato, emessa dal GIP del Tribunale di Teramo (Dott. Roberto Veneziano) su richiesta del P.M. (Dott.ssa Laura Colica) nei confronti di L.I., teramano classe 1971, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. A seguito delle immediate indagini effettuate da questa Squadra Mobile con il coordinamento della Procura della Repubblica di Teramo il predetto è stato ritenuto responsabile di tre furti a bordo di autovetture momentaneamente parcheggiate da mamme all’esterno di scuole dell’infanzia  il tempo necessario a portarvi all’interno i propri figli. Il primo furto è avvenuto in data 20 settembre 2019 all’esterno della scuola dell’infanzia sita in Via Armando Diaz dove l’uomo dopo aver infranto il finestrino dell’autovettura della vittima aveva rubato uno zaino contenente vari effetti personali tra cui un cellulare ed un computer. Gli altri due furti sono avvenuti in data 23 settembre 2019 e 25 settembre 2019 rispettivamente all’esterno della scuola dell’infanzia ubicata in località Piano D’Accio e in una scuola dell’infanzia ubicata a Teramo in via del Tiro. Anche in tal caso l’uomo, approfittando dell’assenza delle mamme che erano entrate nei predetti istituti per accompagnare i loro figli,  aveva rubato dalle loro autovetture lasciate in sosta all’esterno, la borsa contenente i loro oggetti personali tra cui denaro e cellulare. Le immediate indagini avviate da questa Squadra Mobile e l’immediata richiesta dell’odierna misura custoditale da parte della Procura della Repubblica di Teramo  ha premesso di interrompere l’iter criminoso a distanza di pochissimi giorni dall’ultimo furto.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24