GIANFRANCO TEDESCHI: IL PD DEVE LAVORARE UNITO AD UN PROGETTO VERO E FATTIBILE PER TORNARE PROTAGONISTA NELLA POLITICA PROVINCIALE E MARSICANA


“Il Partito Democratico nel territorio Marsicano non svolge la funzione propria di maggiore partito di governo”. Con questo sfogo il Sindaco di Cerchio Dottor Gianfranco Tedeschi componente della direzione Regionale del PD mette in evidenza la situazione politica attuale del Partito di cui fa parte da tantissimi anni, ricordando di essere sempre stato un fervente osservante delle regole di partito, anche in momenti dove “personalmente gli è stato difficile accettarle”.
Tedeschi evidenzia ancora come ad oggi non emerge una Politica di coordinamento tra i rappresentanti Istituzionali Regionali, Nazionali, Provinciali e Locali, e soprattutto che sembra tutto esser rimesso ad iniziative (seppur valide) estemporanee, organizzate grazie alla volontà di pochi.
“Sono un amministratore locale da anni” spiega il primo cittadino di Cerchio, “e ritengo di saper distinguere le correnti di partito dagli interessi generali di un territorio. Occorre un piano d’azione complessivo, che sia un progetto vero e fattibile, che veda il nostro partito protagonista ed ispiratore di una proposta di cambiamento attivando una piattaforma programmatica della marsica, c’è bisogno di confrontarsi e parlare (rispettando i territori) di lavoro, scuola, sanità, trasporto e servizi ai cittadini” .
Tedeschi ha anche posto in evidenza come il PD provinciale ed in particolare quello marsicano sia ancora contraddistinto da profonde divisioni interne, schiacciato sulle posizioni “di pochi” ed impossibilitato a rappresentare le istanze di cambiamento sempre più presenti nella società ed invita a lavorare per far si che il PD sia un partito aperto e che dibatta sulle varie tematiche.
“Abbiamo perso la capacità di discutere” prosegue Tedeschi, “di vivere come una ricchezza le diversità. Solo dall’incontro fra posizioni diverse, infatti, può nascere un avanzamento del nostro pensiero politico, e solo in questo modo vi può essere un avanzamento della forma partito e della società che abitiamo. Solo se sapremo ricostruire il Partito di tutti potremo dire di aver capito il ruolo, che il Partito Democratico deve avere nel nostro Territorio”.
“In questi giorni ho letto diverse notizie e prese di posizione di eminenti esponenti del nostro partito in merito al trasporto su rotaia, ad esempio, sulla sanità argomenti importanti che, come si è visto, trovano differenti posizioni proprio da esponenti dello stesso partito, un fatto che non deve accadere in quanto rappresentiamo tutti gli stessi ideali, siamo al governo della Regione della provincia, insomma il PD deve tornare a viaggiare in un unico senso di marcia.
“Una proposta di cambiamento quindi, è una proposta che parte inevitabilmente da un giudizio: che le cose, per come stanno e per come sono state gestite, non vadano bene” conclude il Sindaco di Cerchio ricordando che questa è la sua posizione personale.” Se il partito nel nostro territorio fosse in salute, se l’amministrazione Regionale fosse la migliore possibile, se la discussione politica fosse sempre la più libera, aperta e franca, se le varie posizioni espresse all’interno del partito trovassero, nella mediazione proposta, un punto di caduta, non ci sarebbe bisogno del cambiamento. La mia valutazione è che così non sia. E’ necessario un cambio di passo del nostro Partito nel territorio marsicano”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24