Giornate Europee del Patrimonio. Cosa visitare in Abruzzo e quando | ilfaro24.it


Ogni anno il nostro Ministero aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio – GEP promosse sin dal 1991 per favorire il dialogo e lo scambio culturale tra le Nazioni europee. Sabato 24, con aperture straordinarie fino alle 23 per i musei specificati, e domenica 25, il calendario nazionale ha circa mille eventi, per uno straordinario racconto corale sulla ricchezza e sulla dimensione diffusa del nostro Patrimonio culturale. Anche in Abruzzo il Polo Museale partecipa con numerose iniziative continuando a guardare l’Europa anche oltre, il 30 settembre, nella notte dei ricercatori europei a L’Aquila.

Orari e costi:

Sabato 24 settembre – orari e costi ordinari nel corso della giornata e apertura straordinaria serale di tre ore al prezzo simbolico di 1 euro, con le gratuità previste consuetamente per legge.

Domenica 25 settembre – orari e costi ordinari. ultimo ingresso consentito fino a mezz’ora prima della chiusura .

L’AQUILA MUNDA – MUSEO NAZIONALE D’ABRUZZO – Borgo Rivera – Vicino stazione F.S. – parcheggio gratuito. Orario: 8.30/19.30. Chiuso il lunedì. Sito work in progress: www.munda.abruzzo.it. Per info: [email protected]; tel. 0862.28420/ 3355964661. Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € . VISITE GUIDATE Per scoprire il patrimonio storico artistico dell’Abruzzo il Museo Nazionale d’Abruzzo propone quattro visite guidate tematiche gratuite a cura dell’Associazione Culturale DMunda. “Antichi, ma non troppo: i Vestini a L’Aquila” a cura di Emilia Gallo Il breve percorso permetterà di apprezzare i significativi reperti provenienti da Fossa e Bazzano, principali centri della popolazione vestina, e di ricostruire la storia di questo popoli, ripercorrendo i cambiamenti legati alla sfera sociale nel corso del tempo. Sabato 24, ore 11.00 “Le Madonne lignee d’Abruzzo” a cura di Benedetta Mattucci. Viaggio alla scoperta delle sculture policrome e delle tavole dipinte che raffigurano la Vergine. Opere di altissimo pregio, realizzate tra la fine del XII e la metà del XIV secolo da maestranze locali, salvate dal sisma che ha colpito la città nel 2009. Sabato 24, ore 16.00 “Saturnino Gatti: i volti dell’anima” a cura di Maria Rita Cianfarano. Un percorso monotematico sulle opere del grande artista Saturnino Gatti; in particolare saranno presentate opere pittoriche e scultoree di grande pregio artistico. Domenica 25 settembre ore 11.00 “La scuola caravaggesca in Abruzzo” a cura di Alessandra Giancola . L’incontro prevederà una conversazione sulla pittura del Seicento in Abruzzo, in particolare saranno presentate le opere di artisti che risentono della influenza caravaggesca, come Giulio Cesare Bedeschini e Mattia Preti, ma anche altri importanti rappresentanti della scuola pittorica seicentesca napoletana, tra cui Jusepe de Ribera. Domenica 25 settembre ore 16.00 Domenica 25 settembre Orario: museo: 8.30-19,30. (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura). Email: [email protected]; [email protected] Direzione Generale Musei Polo Museale dell’Abruzzo 2 Grand Tour di Restituzioni Il programma biennale di restauri promossa da Intesa San Paolo sta per terminare. Prima di essere riconsegnate alle rispettive sedi le tre opere abruzzesi, Madonna in trono del 1130 ca, la casula di Lanciano del XIV secolo e la croce processionale del XVII secolo sosteranno nella loro terra di origine in un’esposizione che le vede protagoniste al MUNDA. Il loro è stato un percorso iniziato nell’ambito della XVII edizioni di Restituzioni che in Abruzzo ha individuato, con la Dott.ssa Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo, le tre opere. L’intervento ha dato modo di acquisire nuove conoscenze condivise poi, a fine restauro, nella suggestiva mostra “La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati” allestita alle Gallerie di Piazza Scala a Milano, con più di 80.000 visitatori. L’ultima tappa, quindi, dove le opere si fermeranno, è ispirata alla bellezza ritrovata di un territorio che un tempo le plasmò, in una contemporaneità che ricompatta trame dileguate di una memoria comune e che vuole inaugurare, alla luce della nuova riforma del MiBACT una nuova pagina di tutela e valorizzazione 4 opere alla Banca d’Italia. Nell’ottica della interazione, scambi, prestiti, diffusione della conoscenza del patrimonio artistico del Polo Museale dell’Abruzzo, quattro opere saranno esposte nel Salone della Banca d’Italia preparato, per quest’occasione, con un nuovo allestimento. Morte di Santa Barbara di Giuseppe Simonelli 1649/1710; Il Matrimonio di Tobia e Sara e Tobia guarisce il padre dalla cecità della bottega di Bernardo Cavallino (XVII sec.); Maternità di Remo Brindisi, 1950. Inaugurazione venerdì 23 settembre ore 12.00 il Polittico di Pianella è tornato dopo l’intervento di manutenzione nella sala Bernardino di Cola del Merlo e Sebastiano di Cola da Casentino . E’ una tempera su tavole in cornice intagliate e dorate proveniente dalla chiesa di San Leonardo in Pianella (PE) raffigurante Madonna in trono con Bambino, San Michele Arcangelo, San Raffaele Arcangelo ed un Santo vescovo. Post 1487 Ed inoltre venerdì 30 settembre “La notte europea dei ricercatori” SCIENZ/ART quando la scienza sposa l’arte. Anche il Munda partecipa quest’anno all’entusiasmo della notte europea dei ricercatori con le proprie professionalità. È dal 1939, infatti, che l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro del MiBACT ha impostato la propria attività su basi scientifiche unificando le metodologie di intervento sulle opere d’arte e creando l’eccellenza italiana del restauratore scientifico. Il Munda apre le porte alla curiosità, al tempo, alla passione e agli scenari della ricerca con un fitto programma di laboratori e percorsi di approfondimento dedicati alle scuole d’ogni ordine e grado e agli adulti (info e prenotazioni: 329 7752626 / [email protected]). Si segnala in particolare un appuntamento che non richiede prenotazione: Lunga vita alle opere d’arte programmato per le ore 17.00 nella sala D, dedicata alla pittura di soggetto francescano. Le restauratrici Silvia Pissagroia, Elisabetta Biscarini e Antonella Amoruso presenteranno alcuni loro interventi di restauro, compiuti su opere del Museo. Inoltre tutti i visitatori riceveranno in omaggio il Taccuino dei musei abruzzesi in edizione bilingue e una serie di cartoline.

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’ DIDATTICHE VISITE PER LE SCUOLE Scuola elementare – Visite con a seguire laboratorio didattico dedicato ai fondi oro alle ore 9,00 oppure alle ore 11,00. Scuola media – Visite guidate alle ore 10,00 oppure alle ore 11,30. Scuole superiori – Visite guidate alle ore 10,30 oppure alle ore 12,00. NB: Gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e gli insegnanti che li accompagnano hanno diritto al biglietto d’ingresso gratuito. Il servizio didattico di guida, in occasione di SHARPER, è gratuito per le scuole elementari, mentre per le scuole medie e superiori è previsto un contributo di € 2,00 per ciascun alunno.

VISITE PER IL PUBBLICO ADULTO Visite guidate su prenotazione per gruppi di massimo 40 persone ciascuno. 3 Sono previsti 2 turni con inizio, rispettivamente, alle ore 15,30 e alle ore 18,00. Il Museo dispone di ampio parcheggio riservato e gratuito. L’Azienda Mobilità Aquilana spa ha predisposto un servizio di navette gratuite per raggiungere il MuNDA, con partenza alle ore 15,15 da Piazza d’Armi (viale Corrado IV, presso MC DONALD) e alle ore 16,30 e 17,30 con partenza dalla Villa Comunale, di fronte al GSSI (edificio ex GIL Femminile ed ex ISEF). NB: È previsto un contributo per la visita guidata, di durata compresa tra 60 e 120 minuti, di € 3,00 a persona più biglietto d’ingresso al museo: intero € 4,00; ridotto € 2,00 (giovani tra i 18 e i 25 anni, insegnati in attività); ingresso gratuito per minorenni, disabili e relativi accompagnatori, giornalisti, guide turistiche (cfr. agevolazioni Mibact). Per aggiornamenti sul programma si veda il sito sharper-night.lngs.infn.it.

CELANO (AQ) Castello Piccolomini – Museo d’Arte Sacra della Marsica Museo di Arte Sacra – Castello Piccolomini – orario 9.00-19.00 tutti i giorni tranne il lunedì www.museodellamarsica.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel. 0863.792922. Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € “Attacco al castello” a cura del personale del Polo Museale dell’Abruzzo, della Coop. Limes e di Veneranda Rubeo. In passato, il poderoso Castello di Celano dovette fronteggiare diversi assedi. Attraverso eventi storici documentati, ripercorrendo le fasi di edificazione e gli interventi trasformativi e rilevando tipologie costruttive ed elementi architettonici specifici, sarà proposto un percorso avvincente lungo il perimetro della cinta muraria esterna e all’ interno del castello, alla scoperta delle caratteristiche funzionali dell’architettura fortificata e delle diverse tecnologie militari praticate in epoca tardo medioevale. sabato 24 settembre 15.00-18.00 – scuole 10.00-13.00 (prenotazione obbligatoria); domenica 25 settembre 10.00-13.00 Per info: Tel. 0863 792922 cell. 3289224082 – E-mail: [email protected] “I simboli parlanti” – a cura del personale del Polo Museale dell’Abruzzo, della Coop. Limes e di Veneranda Rubeo. I partecipanti visiteranno la ricca collezione di opere pittoriche, lapidee, di statuaria e d’oreficeria sacra conservate all’interno del Museo Nazionale di Arte Sacra della Marsica, alla scoperta del valore simbolico di figure, immagini, colori e attributi iconografici, attraverso i quali sarà possibile conoscere messaggi e racconti nascosti. La visita per le scuole prevede un gioco a squadre, una “caccia all’indizio”, alla scoperta di particolari curiosi e originali, per mettere alla prova la capacità di osservare e di leggere un oggetto artistico (età 11- 18 anni) sabato 24 settembre solo scuole 10.00-13.00 (prenotazione obbligatoria) domenica 25 settembre 15.00-19.00 Per info: Tel. 0863 792922 cell. 3289224082 – E-mail: [email protected] 4 “La memoria del lago” a cura del personale del Polo Museale dell’Abruzzo, della Coop. Limes e di Veneranda Rubeo. I visitatori parteciperanno ad una visita guidata non tradizionale alla Collezione Torlonia di Antichità del Fucino, per comprendere l’affascinante storia del Lago Fucino e dei suoi prosciugamenti, attraverso le fonti antiche, i racconti dei viaggiatori e le testimonianze materiali custodite nel Museo. sabato 24 settembre 16.30-18.00; scuole 10.00-13.00 (prenotazione obbligatoria) Per info: Tel. 0863 792922 cell. 3289224082 – E-mail: [email protected] “Notturno celanese” Percorso guidato al castello e agli spalti, da cui si gode una vista privilegiata sul territorio circostante, con un suggestivo intermezzo musicale di brani rinascimentali eseguiti dal Coro polifonico “La Fenice” diretto dal M° Tiziana Buttari. Sabato 24 settembre ore 21.00. Costo del biglietto euro 1,00; Per info: Tel. 0863 792922 cell. 3289224082 – E-mail: [email protected] Frate Tommaso – Una vita per Francesco. Esposizione documentaria L’iniziativa nasce con l’intento di celebrare Tommaso da Celano, figura tra le più importanti del francescanesimo abruzzese. Contemporaneo di San Francesco e, secondo alcuni storici, suo compagno nel 1216 in un viaggio apostolico in Abruzzo, è conosciuto soprattutto per essere stato il primo biografo del Poverello di Assisi. L’esposizione, con le sue tre fasi si terrà a Celano dal 30 luglio al 24 settembre 2016 e percorrerà un viaggio ideale che parte da Celano (AQ), luogo dove Tommaso è nato, arriva a Tagliacozzo (AQ) dove è conservato il suo corpo, e si concluderà nel capoluogo abruzzese. La mostra, curata da Flavia de Sanctis e Lucia Arbace, è organizzata dall’Associazione Culturale Antiqua in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Polo Museale d’Abruzzo, il Comune di Celano e il Comune di Tagliacozzo, con l’Alto Patrocinio delle Regione Abruzzo. Fino al 25 settembre MUSè – Nuovo Museo Paludi di Celano – E’ una struttura polifunzionale, attiva come museo e centro di restauro, allestita sul bacino prosciugato del lago Fucino, che sorge dove è stato rinvenuto l’insediamento-approdo lacustre palafitticolo dell’età del bronzo con pali di quercia conservatisi grazie al fondo melmoso della palude. La collezione spazia dall’età del Bronzo fino all’epoca romana e illustra la storia della Marsica a partire dai primi villaggi palafitticoli. Gli scavi archeologici a Paludi, effettuati dal 1985 al 1998, hanno portato alla luce un insediamento del terzo millennio a.C. sulle rive dell’antico lago del Fucino. Di particolare importanza le basi dei pali lignei delle capanne e le tombe a tumulo del Bronzo Finale, che conservano i resti del defunto in una sezione di tronco d’albero incavato. Visita al museo martedì-venerdì 8.30-13.30; martedì e giovedì anche il pomeriggio fino alle 17.30. Sabato e domenica su prenotazione tel. 0863/790357 o inoltrando richiesta a: [email protected] Visite guidate alle collezioni del Museo ore 15:00 – 19:00 sabato 24 e domenica 25.

SULMONA Abbazia di Santo Spirito al Morrone – località Badia www.santospiritoalmorrone.beniculturali.it. Orario lunedì – venerdì 9.00-13.00 sabato e domenica aperture straordinarie 9.00-13.00. Biglietto 4 €, ridotto 2 €. Tel 0864.32849. Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € Apertura straordinaria con Visite guidate ed interventi didattici sulla storia artistica, architettonica e religiosa del celebre complesso monumentale legato alla figura di Pietro Angelerio, futuro papa Celestino V. Si potranno ammirare i chiostri e le strutture conventuali del più importante insediamento della Congregazione dei Celestini. Sabato 24 settembre 2016 dalle 20.00 alle ore 23.00 1,00€ (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura) .Orario: Visite guidate dalle ore 09:00 alle 22:30. Telefono: 086432849 Dante e i Papi nella Divina Commedia – sede del Parco Nazionale della Majella. La grande mostra resterà aperta dalle ore 9.00 alle 19.30 e sarà inaugurata alle ore 17.00 presso la sede del Parco Nazionale della Majella. Alla presentazione parteciperanno: Lucia Arbace, Direttrice del Polo Museale dell’Abruzzo; Annamaria Casini, Sindaca della Città di Sulmona; Franco Iezzi, Presidente del Parco Nazionale della Majella; Franco Mattoscio, Presidente Onorario della Fondazione Casa di Dante Abruzzo; Mimmo Valente, Vicepresidente regionale di Italia Nostra; Franca Minnucci, curatrice dell’allestimento della mostra che leggerà il Canto XIX dell’Inferno. Domenica 25 settembre 2016 ore 17.00.

CAMPLI (TE) Museo Archeologico Nazionale – piazza S. Francesco, 1 – orario 9.00- 20.00 – tel 0861.569158 www.archeoabruzzo.beniculturali.it . Biglietto intero 2 €, ridotto 1 €. Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € Lo spettacolo della cultura – In occasione dell’apertura straordinaria fino alle ore 23.00 avrà luogo il concerto degli Allievi del Conservatorio Statale “Gaetano Braga” di Teramo Denise Ciapica al piano e Francesco Di Giacinto, oboe e flauto dolce. Di Giacinto ha al suo attivo molti concerti e prestigiosi riconoscimenti ed è vincitore di importanti premi. Il concerto si terrà all’interno del museo, incentrandosi sulle musiche barocche e del primo Settecento. In collaborazione con il Conservatorio Statale “G.Braga” di Teramo. Sabato 24 alle ore 21:00 Telefono: 0861- 569158 E-mail: [email protected] Aperture straordinarie con visite guidate – L’Associazione Culturale Zefiro propone una visita guidata al museo alla scoperta dei corredi provenienti dalla vicina necropoli di Campovalano, sabato 24 settembre alle ore 17. Domenica 25 alle ore 11:00 Emilia Gallo guiderà il pubblico alla mostra “I preziosi ventagli d’avorio e le ventole pubblicitarie” allestita presso i locali del museo. Telefono: 0861569158 E-mail: [email protected] Laboratori didattici per bambini della scuola primaria: “Detective al Museo” – Percorso interattivo con raccolta di indizi, suggerimenti e curiosità per completare il taccuino del detective, dedicato ai bambini di età compresa fra 8 e 11 anni a cura dell’Associazione Culturale Zefiro. Sabato 24 ore 10:00 “Crea il tuo ventaglio” – Attività rivolta ai bambini delle scuole primarie a cura della dottoressa Emilia Gallo. Dopo una brevissima visita guidata a misura di bambino tra i colorati e vivaci ventagli pubblicitari della mostra “I preziosi ventagli d’avorio e le ventole pubblicitarie”, i partecipanti saranno invitati a 6 realizzare delle ventole pubblicitarie, dando spazio alla loro creatività. Tutti i materiali saranno forniti dall’operatore e ogni bambino potrà portare a casa il proprio ventaglio. Domenica 25 ore 16:00, Prenotazione: Obbligatoria; Telefono prenotazioni: 3206797421 Telefono: 0861569158 E-mail: [email protected] “I Ventagli d’avorio e le ventole pubblicitarie” – Mostra. Dalla donazione di Linda Bennati De Dominicis al Museo Nazionale d’Abruzzo dell’Aquila, esposizione di preziosi ventagli, singolare tuffo nella comunicazione contemporanea con le accattivanti ventole pubblicitarie, persuasive nel proporre le più diverse proposte d’acquisto. Accanto ad esse alcuni straordinari ventagli in avorio sono un omaggio agli antichissimi reperti del Museo Archeologico di Campli. In collaborazione con il Comune di Campli .

CHIETI Museo Archeologico nazionale d’Abruzzo – Villa Frigerj Via G. Costanzi, 2 – Villa comunale – Aperto dal martedì alla domenica 9.00-20.00; tel. 0871.404392 www.archeoabruzzo.beniculturali.it. Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € Voci dal Santuario di Ercole Curino In occasione del rientro del bronzetto di Ercole dal Metropolitan Museum di New York, viene offerta ai visitatori la possibilità di approfondire la conoscenza della preziosa statuetta attraverso il video, curato dal funzionario informatico Patrizia Colarossi, in collaborazione con i servizi educativi, nell’ambito di uno stage con studenti del Liceo Scientifico di Chieti e già presentato alla mostra “Vincit amor – Lo vince amore. Ercole nella patria e nelle opere di Ovidio” di Sulmona, nell’ambito della settima Giornata Nazionale dell’Archeologia, del Patrimonio Artistico e del Restauro indetta dal Mibact, viene riproposto in questa sede per dare voce ai reperti esposti nella sala del museo che raccontano uno spaccato di vita – non romanzata – ricostruito attraverso fonti archeologiche e bibliografiche dall’archeologa dott.ssa Rosanna Tuteri. Dopo la visita con la classe al Museo Archeologico di Villa Frigerj, Camilla torna sui suoi passi per cercare il suo gruppo ed ode le voci … sono il soldato Gaius Nonius, lo scultore Lucius Albius Eros ed il ricco mercante Attius Peticius Marsus. I tre devoti ad Ercole raccontano la loro storia attraverso le offerte al dio, testimoniate dai reperti esposti nella sala del Santuario di Ercole Curino. Il video è la sceneggiatura della riflessione personale e dell’analisi postuma sulle storie dei personaggi che hanno invocato l’aiuto del dio, sulle loro offerte e sui voti sciolti per grazia ricevuta Domenica 25 settembre dalle 11.00 alle 19.00 Nelle sale del Museo Villa Frigerj dedicate al santuario di Ercole Curino a Sulmona i visitatori hanno la possibilità di dialogare con l’archeologo e la restauratrice per conoscere tutte le curiosità e gli aneddoti sulla storia e sul lavoro degli artigiani che hanno realizzato la preziosa statuetta in bronzo di Ercole in riposo. Ore 11.00 – 12.30 Proiezioni video e visita dialogata a cura di M. Isabella Pierigè (Polo Museale dell’Abruzzo e Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio Abruzzo) e Roberta Iezzi (Associazione Culturale OltreMuseo) .Un percorso che si snoda attraverso le sale del Museo Villa Frigerj conduce alla scoperta del mito di Ercole attraverso le differenti rappresentazioni di questo importante eroe semidio in Abruzzo per concludersi alla Civitella dove antefisse e frontoni offrono spunti interessanti per scoprire i significati simbolici del culto a Teate. Ore 17.00 “Ercole a riposo”, “Come avvenne che … la statuetta di Ercole raccontò la sua storia” ore 17.00 Proiezioni video 7 Ore 17.30 Percorso tematico congiunto Sulle tracce di Ercole con partenza dal Museo Villa Frigerj a cura di Monica Milani (Associazione Culturale OltreMuseo) e prosecuzione alla Civitella a cura di Maria di Iorio (Associazione Culturale Mnemosyne).

CHIETI Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo – La Civitella Via G. Pianell – Aperto dal martedì al sabato 9.00-20.00; domenica 9.00-13.30; www.archeoabruzzo.beniculturali.it. ; Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € Sulle tracce di Ercole – a cura di Maria di Iorio (Associazione Culturale Mnemosyne). Il percorso che si snoda attraverso le sale del Museo Villa Frigerj , e conduce alla scoperta del mito di Ercole, attraverso le differenti rappresentazioni di questo importante eroe semidio in Abruzzo, si conclude alla Civitella dove antefisse e frontoni offrono spunti interessanti per scoprire i significati simbolici del culto di Ercole nella Teate antica . Domenica 25 settembre, ore 18.00 “I preziosi Ventagli Galanti e le Fluttuanti Note musicali” . Mostra. Dalla donazione di Linda Bennati De Dominicis al Museo Nazionale d’Abruzzo dell’Aquila esposizione di preziosi ventagli, come spartiti musicali, proposti in mostra nell’ evidente tributo al grande Mozart, celebrato nella settimana teatina di prestigiosi concerti di rilevanza internazionale. Allestimento a cura di Annalisa Di Luzio, Francesca e Alessio Di Francesco.

CASTIGLIONE A CASAURIA (PE) Abbazia san Clemente www.sanclementeacasauria.beniculturali.it Tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30 tel. 085.8885162 – 0864.32849 e-mail [email protected] Ingresso gratuito. Canti della tradizione Esibizione del gruppo musicale “Libera Voce” a cura di Michele Avolio, canti popolari della tradizione abruzzese. Sabato 24 settembre ore 18.00 Visite guidate con interventi didattici sulla storia artistica, architettonica e religiosa del complesso monumentale tra i più rappresentativi del romanico abruzzese e visita al museo “Antiquarium” Pierluigi Calore. Sabato 24 settembre, 9.00- 20.00 (ingresso consentito fino a mezz’ora prima della chiusura) 8 PESCARA Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio-corso Manthonè, 116 – tutti i giorni: orario 9.00-19.00; www.casadannunzio.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel.085.60391 . Sabato 24 apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00 al costo di 1 € Riscoprendo le radici di Gabriele d’Annunzio – Tra arte e letteratura Sabato 24 settembre 2016,ore 10:00 Visita guidata al Museo + visita alla mostra “Il prezioso fruscio dei ventagli e le sensuali piume di struzzo” a cura dell’associazione DADAbruzzo. La visita verrà effettuata soffermandosi sulla casa dove Gabriele d’Annunzio nacque e trascorse la sua infanzia, partendo dalla descrizione che il poeta ne fa nel “Notturno”. A seguire si potrà ammirare la mostra sui ventagli, esposta al piano terra del palazzo, che espone la collezione che Linda Bennati De Dominicis aveva raccolto e restaurato, lungo il corso di una intera vita girando tutta Europa. Ecco la casa. Ecco la soglia. Ecco la scale. Incontro con d’Annunzio nella casa natale. Brani tratti dal Notturno di Gabriele d’Annunzio recitati da Franca Minnucci accompagnata dal Gruppo vocale “Voci d’arte”. Sabato 24 settembre ore 21.00 Domenica 25 settembre 2016, ore 16:00 La visita guidata verrà effettuata ponendo l’accento sulle opere d’arte di fine Ottocento e inizi Novecento ospitate all’interno del museo. I visitatori respireranno l’atmosfera del cenacolo dannunziano, centro di condivisione e di scambi culturali frequentato da artisti ed intellettuali dell’epoca. A seguire si potrà ammirare la mostra sui ventagli, esposta al piano terra del palazzo, che espone la collezione che Linda Bennati De Dominicis aveva raccolto e restaurato, lungo il corso di una intera vita girando tutta Europa. “Il fruscio dei ventagli e le sensuali piume di struzzo” . Mostra – Dalla donazione di Linda Bennati De Dominicis al Museo Nazionale d’Abruzzo dell’Aquila, esposizione dei preziosi ventagli dell’800 e ‘900 con temi ispirati al riscoperto Giappone che contribuiscono a ricreare il clima caro al Vate, sempre circondato da donne elegantissime. In collaborazione con il Comune di Pescara.

POPOLI (PE) Taverna Ducale – www.tavernaducalepopoli.beniculturali.it – 9.00-13.00 lun-ven; sabato, domenica e festivi su richiesta, tel. 085.986701 – Ingresso gratuito. La Taverna Ducale di Popoli raro esempio di architettura civile medioevale abruzzese. La visita guidata permette di approfondire la storia di questo piccolo esempio di architettura civile medioevale legato alla famiglia Cantelmo e alla florida economia della transumanza. Sabato 24 e domenica 25 settembre: orario 14.00-20.00; Telefono: 328 9224082 Corradino D’Ascanio – Sono esposti i pannelli dedicati al genio creativo di dell’ingegnere italiano che, nato a Popoli, inventò il primo prototipo di elicottero moderno e fu il progettista della Piaggio Vespa. A cura della Soprintendenza Archivistica dell’Abruzzo e del Molise. 

ALTRI LUOGHI DI CULTURA AFFERENTI AL POLO MUSEALE DELL’ABRUZZO: L’Aquila – Basilica di San Bernardino. Massa d’Albe (AQ) – Chiesa di San Pietro in Alba Fucens – tel. 0863.23561 Capestrano (AQ) Chiesa di San Pietro ad Oratorium – cell.349.5407560 Carpineto della Nora (PE) Chiesa di San Bartolomeo – tel. 085.849560 – Comune di Carpineto Chieti – Chiesa di San Domenico al Corso. Fossacesia (CH) – Abbazia di San Giovanni in Venere Info per concessioni in uso di spazi :[email protected] .

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24