GIORNATE FAI ANCHE A CERCHIO (AQ)


Cerchio. È fissato nei giorni di oggi sabato, 25 marzo, e domani, domenica 26, il duplice incontro con le ” Giornate FAI di Primavera”. Nell’appuntamento (che giunge alla 25ª edizione), organizzato dal Fondo ambiente italiano, che invita a riscoprire, rendendole visitabili per uno o due giorni, bellezze italiane in gran parte poco note o chiuse al pubblico, si inserisce l’iniziativa dell’Istituto Comprensivo Fontamara. I ragazzi della scuola media nelle vesti di ” apprendisti Ciceroni” accompagneranno i visitatori, dalle ore 10 in poi, nel percorso storico-artistico cerchiese.
Un percorso, diviso in cinque tappe, che avrà inizio dalla visita al Museo Civico (fondato nel il 21 ottobre 1986 dallo storico Fiorenzo Amiconi) passando per le Chiese della Madonna delle Grazie (edificata 1530) e quella di San Giovanni e Paolo (edificata, nel 1930, sulle spoglie di quella distrutta dal violento terremoto che sconvolse la Marsica nel 1915).
La visita si soffermerà, poi, come quarta tappa, ad ammirare la “fontana del C’sar”, opera di Giovanni Feneziani. L’autore fece posare, per la realizzazione dell’opera, il figlio Guido (morto diociottenne) donandola al Comune, nel 1903, in occasione dei solenni festeggiamenti del primo centenario della rappresentazione della Madonna delle Grazie. Il percorso terminerà, infine, con il raggiungimento della Chiesa di San Bartolomeo. La suddetta Chiesa, importante meta di culto marsicana, fu depositaria, nel 1300, della “Bulla Indulgentiarum”. In quell’occasione Papa Bonifico VIII concedeva 40 giorni di indulgenza a chi l’avesse visitata in determinate festività.
Appuntamento, questo, sicuramente creativo ed educativo. La riscoperta del territorio è, certamente, un modo per riavvicinare le persone all’amore per il nostro patrimonio artistico-paesaggistico. Un modo per legare ognuno di noi al nostro territorio. Un modo per imparare ad amare le nostre origini.
Alex Amiconi

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24