Giulianova. Eventi e manifestazioni. Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza impone imprescindibili condizioni di sicurezza


 

Dopo i fatti di Torino, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza ha fatto pervenire ai prefetti, ai responsabili delle forze dell’ordine ed ai sindaci le più rigorose disposizioni riguardanti ogni manifestazione pubblica, dalle bancarelle in piazza ai concerti, in modo da studiare tutte le misure di sicurezza più opportune.

Per identificare il livello di rischio ogni evento dovrà essere comunicato con grande anticipo alla Prefettura attraverso la compilazione di un questionario che sarà valutato dal Comitato per individuare gli strumenti che garantiscano la safety individuale e la security pubblica. Alla Questura (in sinergia con le altre forze dell’ordine) spetta la security, mentre la safety, cioè le misure strutturali a salvaguardia dell’incolumità delle persone, è demandata al Comune, ai Vigili del fuoco, alla Polizia municipale, alla Prefettura ed gli organizzatori di qualsiasi evento.

Di conseguenza il Comune sta procedendo ad inviare a tutti gli organizzatori di eventi pubblici, o comunque aperti al pubblico, la richiesta di trasmettere sollecitamente  tutte le indicazioni tecniche ed il programma dettagliato dell’evento organizzato. Trattandosi di disposizioni fondamentali a tutela dell’incolumità e della sicurezza pubblica, in caso di inottemperanza la manifestazione non si potrà tenere.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24