Giulianova, Viale Orsini. Entro fine mese ultimazione lavori e ai primi di agosto asfaltatura dell’intero tratto


 

Termineranno a fine mese i lavori della massicciata di viale Orsini inclusi nella seconda tranche, tra via Ospizio Marino e via Ancona, avviati il 29 giugno scorso. Analogamente a quanto fatto per il tratto tra le vie Gasbarrini e Ospizio Marino, si è proceduto alla demolizione del manto esistente e quindi alla bonifica del sottofondo mediante il taglio delle radici dei pini così da eliminare le cunette e gli avvallamenti creati dagli apparati radicali delle piante che avevano sollevato anche di oltre 30 centimetri, in più punti, il manto stradale con enormi disagi alla circolazione.

Si è reso necessario abbattere sei pini perché particolarmente instabili e quindi pericolosi. Una misura a tutela quindi della sicurezza – dichiarano il sindaco Francesco Mastromauro e l’assessore ai Lavori pubblici Gian Luigi Core e ritenuta doverosa dal consulente agronomo che ha supervisionato l’intero intervento in accordo con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio. Ad evidenziare d’altronde la mancanza di alternative confermando il nostro obiettivo di limitare al massimo ogni intervento invasivo sulle essenze arboree, è il fatto che i pini da eliminare dovevano essere originariamente ben 13. Ma grazie a particolari accortezze siamo riusciti a salvare gli altri sette pini. In ogni caso quelli abbattuti verranno sostituiti con altrettanti pini per salvaguardare il gradevolissimo aspetto di quello che è senza dubbio uno dei viali più belli della nostra città. Se le condizioni meteo rimarranno buone”, proseguono Mastromauro e Core, “ai primi di agosto  verrà steso il manto d’asfalto definitivo sull’intero tratto, portando così a conclusione uno degli interventi più qualificanti sulla rete viaria interna cittadina ed eliminando un problema sinora mai risolto. Rimangono da sistemare alcune porzioni dei marciapiedi in viale Orsini che, per evitare disagi a residenti e turisti, avranno inizio a fine agosto in contemporanea con l’avvio degli interventi per la messa in sicurezza di via Curiel”.

 

 

 

 

L’assessore Fabrice Ruffini replica a Confartigianato: “Un cocktail di  inesattezze macroscopiche. Nessun favoritismo. Non è la nuova Giunta che parte male, è Confartigianato che deve fare autocritica”.

 

Confartigianato aveva sollevato una polemica nei giorni scorsi ipotizzando un atteggiamento di favore nei confronti di Confesercenti e Confcommercio ai quali, sempre secondo l’organizzazione, la nuova Giunta e il dirigente Corinto Pirocchi avevano affidato gli unici 2 mercatini autorizzati dall’Amministrazione comunale.

Sulla questione interviene l’assessore al Commercio Fabrice Ruffini.

Con la delibera di Giunta del 23 maggio scorso – dichiara l’assessore – sono stati indicati soltanto i vari mercatini da tenere nel territorio sino a dicembre 2017 senza alcuna assegnazione, in quanto non attiene alla Giunta provvedere al riguardo essendo competenza esclusiva del dirigente. E il dottor Pirocchi ha disposto in merito affidando a Confcommercio e Confesercenti, che avevano avanzato apposita richiesta, i mercatini del lunedì in Piazza del Mare per il periodo giugno-settembre. E già appare evidente la grande inesattezza contenuta del comunicato di Confartigianato, peraltro non l’unica. L’altro macroscopico errore riguarda infatti il mercatino di giovedì che, va ricordato, è strettamente connesso alla manifestazione Calici e Musica organizzata dall’associazione “Movida”. Ed è quindi l’associazione “Movida” che ha preso contatti con Confesercenti e Confcommercio per organizzare il relativo mercatino. Quindi il Comune non c’entra nulla. Terza inesattezza. Sostiene Confartigianato che la Giunta ha annullato il 31 maggio il mercatino del martedì. Falso. Intanto il 31 maggio – prosegue l’assessore – è una data non so uscita fuori da dove. C’è invece una delibera di giunta del 30 maggio che non ha annullato proprio niente. Quella delibera aveva invece previsto una fiera promozionale richiesta dall’associazione “P. Candido Donatelli” in occasione del Festival Internazionale delle Bande Musicali. Peraltro senza prevedere alcuna assegnazione. Siamo quindi al cospetto di affermazioni gravi da parte di Confartigiano che, oltre a gettare discredito su questa Amministrazione nel paventare presunti favoritismi, dichiarazioni che non escludo verranno portate all’attenzione della magistratura, propone un cocktail di inesattezze macroscopiche. Nessun favoritismo e di certo non è la nuova Giunta che parte male ma è Confartigianato che deve fare autocritica. E in proposito – conclude Fabrice Ruffini – è appena il caso di ricordare che proprio Confartigianato lo scorso anno organizzò il mercatino su via Nazario Sauro est. Un evento flop ma che pure aveva costretto il Comune a chiudere la via, rimasta desolatamente vuota”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

POST SISMA, A TOTTEA DI CROGNALETO (TE) INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SCUOLA APPENNINICA

Stamane, in località Tottea di Crognaleto (Te), il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca ha presenziato all’inaugurazione …