Il 20, 21 e 22 ottobre 2017 torna a Pescara il Festival Mediterraneo della Laicità


Il Festival Mediterraneo della Laicità vi aspetta all’Aurum di Pescara con la decima edizione da venerdì 20 ottobre. Oggi in Comune la conferenza di presentazione della tre giorni in presenza dell’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, dell’organizzatrice della rassegna Silvana Prosperi e dei collaboratori dell’evento. Il tema scelto per questa edizione 2017 del Festival è “nel Web – Mobilitazione totale Connessione generale“.

 

 

Il tema scelto per questa edizione 2017 del Festival è “nel Web – Mobilitazione totale Connessione generale“

 

“Il Festival nasce sotto la buona stella del premio ricevuto da Silvana Prosperi in Libano – così l’assessore Giovanni Di Iacovo – Presentiamo un evento che ha valore, cresciuto, che ha assunto importanza a livello europeo e internazionale. Il tema di quest’anno è molto interessante, perché parla del web e approfondisce la discussione su un argomento molto utilizzato ma su cui non ci si sofferma abbastanza. Sono tre giorni pieni, arricchito da interlocutori che fanno della cultura la propria attività principale e temi che sono cari a consessi internazionali che ci consentono di avere voci autorevoli a Pescara per il Festival a cui auguro lunga vita”.

 

“Ringrazio tutti i nostri sostenitori che ci consentono di dare alle iniziative la più alta valenza culturale – così Silvana Prosperi – Il nostro è un piccolo evento che ha i riflettori puntati sulla necessità di affrontare gli argomenti in modo laico. Avremo grandi e bei nomi che ci aiuteranno ad affrontare il tema di quest’anno, come al solito lo faremo in modo generoso, pubblicando i contenuti sul nostro sito e rendendolo fruibile attraverso tutti i canali del Festival. Si comincia domani alle 17 con una introduzione di musica che mai manca nelle nostre edizioni in cui si rinnovano tutte le collaborazioni, come quella con l’associazione Acma che unisce il cinema ai contenuti con delle rassegne, post festival al Museo Colonna”.

 

E’ in programma da domani, venerdì 20 a domenica 23 ottobre all’Aurum di Pescara il Festival Mediterraneo della Laicità organizzato dall’associazione Itinerari Laici. Lo scopo del Festival Mediterraneo della Laicità e dell’Associazione Itinerari Laici, come si legge nel sito ufficiale della manifestazione pescarese www.itinerarilaici.it, è quello della “piena realizzazione di uno stato laico, neutrale rispetto a tutti i culti, indipendente da tutti i cleri, libero da qualsiasi concezione teologica, che consenta l’uguaglianza di tutti di fronte alla legge attraverso l’esercizio dei diritti civili garantiti fuori da qualsiasi convincimento religioso e che consenta altresì la libertà di tutti i culti.”

 

 

Il Festival si aprirà venerdì 20 ottobre alle ore 17.00 con “Laicità MUSICA”. Alan DI LIBERATORE, Violoncello: Esplorare Nuovi Linguaggi

per poi far seguire una tavola rotonda su Tecnologia tra Diritto e Società con la partecipazione di Amedeo SANTOSUOSSO e Eide SPEDICATO IENGO che sarà moderata da Fabrizio MASCIANGIOLI

 

sabato 21 ottobre 2017 con inizio alle ore 17.30 previste le relazioni di

Lidia MENAPACE Il futuro, nuova forma di patriarcato?

Eleonora DE CONCILIIS Psychonet. Normalizzazione sociale e scomparsa della realtà

Antonio CIANCARELLI Modernità e disagio. Una lettura psicoanalitica

 

domenica 22 ottobre 2017 relazioni di

Vera GHENO Tipini da social – Stereotipi comunicativi in rete

Michèle GENDREAU-MASSALOUX La mobilitazione scelta

Maurizio FERRARIS La rivoluzione documediale

alle ore 11.30 Dialogo tra Jocelyn BENOIST e Maurizio FERRARIS su Costruzione o decostruzione della conoscenza?

 

Al termine, intorno alle ore 12.30, ASSEGNAZIONE DEL PREMIO “Laici per il Mediterraneo 2017”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24