Il Fiume Giovenco a Fonderia Abruzzo 2017, organizzato dalla presidenza della Regione


Nell’ambito dei lavori di Fonderia Abruzzo 2017 presso l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone a Badia di Sulmona, evento istituzionale organizzato dalla Presidenza della Regione Abruzzo nei giorni 30 giugno e 1° luglio 2017 per dare spazio e voce ad un laboratorio di idee e visioni per il futuro del territorio regionale, su invito del Presidente della Regione, on. Luciano D’Alfonso, anche il gruppo di minoranza del Consiglio Comunale di Ortona dei Marsi ha partecipato attivamente ai lavori presentando la proposta “Un progetto sostenibile lungo le sponde del Fiume Giovenco”. In una delle slide della presentazione dell’ing. Maurizio Urbani, Consigliere comunale del piccolo centro marsicano, alla domanda “Perché il Giovenco a Fonderia Abruzzo 2017?”, così veniva fornita risposta: “Sottoporre all’attenzione dell’assemblea una proposta progettuale che, seppure nella sua dimensione locale, possa rappresentare un modello di sviluppo sostenibile di un territorio di un’area interna della regione, parzialmente ricompresa nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, coniugando il prezioso patrimonio naturale e culturale che la Valle del Giovenco possiede attraverso iniziative legate da una parte alla conservazione e alla valorizzazione della biodiversità e dall’altra alla promozione dell’agricoltura biologica, del turismo naturalistico, dell’escursionismo di montagna e dell’attività sportiva per arricchire tale patrimonio come un importante volano di sviluppo locale del territorio. In altri termini, il progetto ha l’ambizione di rappresentare una “start-up” regionale e un esempio di strategia per realizzare una infrastruttura verde che, anche in accoglimento della Carta di Roma, rappresenti una virtuosa connessione fra capitale naturale e patrimonio culturale del territorio nel solco della sostenibilità come ragione della sopravvivenza delle popolazioni locali e del sostegno ad un turismo consapevole e di qualità”.

L’idea progettuale è stata accolta con molto interesse e particolare attenzione e, adesso, il gruppo consiliare “Ortona nel cuore” confida in un fattivo supporto della struttura regionale per l’implementazione del progetto.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24