IL NOTO LINGUISTA PROFESSOR SABATINI A CELANO NEL SEGNO DI PADRE OSVALDO


La radici culturali e storiche di Celano affondano nel tempo, suffragate dalla presenza di importanti figure del passato come in epoche più recenti. Tra le tante che hanno contribuito ad arricchire lo scenario culturale della Città va senz’altro annoverato Padre Osvaldo Lemme, uomo di profonda conoscenza e di riconosciuta umanità.

“Padre Osvaldo è stato un esempio per tutti – dice Antonella De Santis, Assessore alla Cultura – non solamente per la sua decennale attività svolta nel Convento dei Frati di Santa Maria Valleverde ma soprattutto per l’eredità culturale che ha lasciato alla nostra Città”.

Quando si parla di testi antichi, libri e manoscritti non si può sottacere l’importanza nel panorama culturale della figura del Professor Francesco Sabatini, illustre linguista, Presidente onorario della prestigiosa Accademia della Crusca e volto noto in tv, per la partecipazione ad importanti programmi culturali, che l’Amministrazione Comunale omaggerà, nel corso di una cerimonia, con un apposita targa a lui dedicata.

“Il Professor Sabatini ha il grande merito di aver avvicinato tanti giovani alla cultura e alla conoscenza della lingua italiana – afferma Lisa Carusi, Assessore all’Istruzione – e di aver contribuito in maniera decisiva alla promozione dell’italiano all’estero trasmettendo ovunque passione e amore per la nostra lingua, con una esposizione sempre chiara e precisa. L’importanza educativa del Professor Sabatini è riconosciuta e testimoniata dai molteplici attestati e riconoscimenti che ha conseguito nel corso della sua lunga carriera di docente universitario e di autore di pubblicazioni di successo”.

“Non è facile parlare del Professor Sabatini  e di Padre Osvaldo – dice il Sindaco Settimio Santilli – perché siamo di fronte a due monumenti della cultura italiana, vere e proprie eccellenze, che occupano posizioni di prestigio nell’ambito della conoscenza e del sapere. Nell’ambito delle interpretazioni lessicali il Professor Sabatini rappresenta la punta di diamante di un novero di studiosi di chiara fama mondiale, orgoglio della nostra regione. Padre Osvaldo è stato un mecenate per la nostra Città, non solamente per la straordinaria vicinanza ai giovani, ma anche per quanto riguarda la ricerca e la conservazione di testi antichi. Una testimonianza di rilievo, che ancora oggi è a disposizione di ricercatori e studiosi provenienti da ogni parte, è rappresentata dalla imponente biblioteca nel Convento di Santa Maria Valleverde, ricca di volumi, di manoscritti e di documenti di gran pregio e di assoluto valore storico e artistico”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24