Offerta mypos a 29€

Impresa dell’Ovidiana Sulmona che espugna Celano, 2-1 alla Sportland con reti di Isotti e Coletti


Allo stadio Piccone di Celano esplode la festa dei tifosi biancorossi per il successo che permette all’Ovidiana Sulmona la qualificazione al secondo turno della Coppa Italia di Promozione. Una vittoria sofferta che stava diventando insperata ma nel recupero un gol da cineteca del classe 2000 Valerio Coletti ha regalato la gioia ai tanti sostenitori giunti dal capoluogo peligno. Provano a partire subito i locali con una conclusione di Mancini ma per il bomber celanese in questa partita non ci sarà spazio per il gol. Gli ospiti si fanno vedere con Lorenzetti e con una conclusione di Shala di poco a lato. Al 17′ si rende insidioso Eduardo Cuccurullo con la palla deviata in corner da Rocchesini. Al 23′ si vede la Sportland con Mancini che prova a superare Riccardo Imperatore, al suo esordio in Coppa dal primo minuto. Al 33′ cambio forzato per il tecnico dei sulmonesi Spina che toglie per infortunio Lorenzetti, al suo posto Del Conte. Al 38′ assist di Paris per Ciciotti ma il suo tiro termina sopra la traversa. Sul finire di tempo provvidenziale chiusura in area di Simone Taccone su Shala e proprio allo scadere ci prova Mancini ma non va nemmeno questa volta. La ripresa si apre con il cambio nell’Ovidiana Sulmona al posto di Vuolo di Guglielmo Isotti che regalerà la prima gioia ai suoi tifosi. Al 9′ Imperatore riesce a parare un tiro di Marianetti. Arriviamo al primo gol del confronto. Al 17′ incursione in area di Eduardo Cuccurullo che serve ad Isotti la palla del vantaggio dei sulmonesi. Gol importante che però i peligni non gestiscono bene perché calano di concentrazione con i locali che provano a farsi vivi dalle parti di Imperatore che alla mezz’ora riesce a sventare un insidioso colpo di testa di Villa. Le due squadre rimangono in dieci per la doppia espulsione di Simone Taccone ed Eduardo Cuccurullo. All’89 la Sportland pareggia. Punizione di Pacchiarotta e dopo il colpo di testa di Mancini c’è quello vincente di Bisegna per l’1-1. Con lo stesso punteggio dell’andata la partita sarebbe finita ai rigori ma, quando meno te lo aspetti, arriva il gol all’ultimo respiro che cambia incredibilmente le sorti. Al 93′ Antonio Cuccurullo apre per Coletti che si accentra e calcia con il destro da fuori area, la palla colpisce la traversa e finendo a terra varca la linea di porta. E’ così per il direttore di gara Iannella dell’Aquila sotto le proteste dei marsicani. Il match winner festeggia con i tifosi per la vittoria e per il passaggio del turno che, in vista del campionato, fa bene al gruppo ed all’ambiente in generale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SPORTLAND CELANO: Rocchesini, Paris M. (Bisegna), Innocenzi, Stefanucci (23′ st Paris A.), Villa L., Taccone S., Ciciotti (11′ st Ruggeri), Taccone M. (18′ st D’Agostino), Marianetti, Colangelo (11′ st Pacchiarotta), Mancini. A disposizione Cardarelli, Paciotti, Villa D., Longo. Allenatore Romolo Petrini.

OVIDIANA SULMONA: Imperatore, Moroni (26′ st Di Bacco M.), Federico, Cuccurullo A., Tosti, Badji (26′ st Iacovone), Vuolo (1′ st Isotti), Lorenzetti (33′ pt Del Conte), Cuccurullo E., Coletti, Shala (26′ st Zimei). A disposizione Petrucci, Bianchi, Pagliaroli, Di Bacco V. Allenatore Joachim Spina.

Arbitro: Mauro Iannella (L’Aquila). Assistenti Fonzi e Giacomantonio (L’Aquila).

Marcatori: 17′ st Isotti (OS), 44′ st Bisegna (SC), 48′ st Coletti (OS).

Note: nella ripresa al 17′ allontanato per proteste il tecnico della Sportland Celano Romolo Petrini ed al 33′ espulsi Simone Taccone (Sportland Celano) ed Eduardo Cuccurullo (Ovidiana Sulmona).

Domenico Verlingieri

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24