Indagati i soccorritori della badante morta a Città Sant’Angelo


Si è sentita male mentre era in casa con la madre. Furono allertati i soccorsi ma i suoi parametri risultavano nella norma e dopo un’ora è morta. Il fatto è accaduto a Città S.Angelo, a perdere la vita una donna estone di 30 anni. Su questo caso la Procura della Repubblica di  Pescara ha aperto un’inchiesta, le indagini sono state affidate ai carabinieri di Montesilvano. Sul corpo della donna è stata  disposta  l’autopsia, che è stata eseguita ieri all’ospedale di Chieti, dove è stato stabilito che  la trentenne è morta per una enterite emorragica.

Tre persone sono ora indagate per la sua morte, tra cui un medico.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24