Ingegnere inglese massacrato di botte a Pescara Vecchia e gettato sul lungo-fiume


E’ stato ritrovato dagli operatori di Attiva alle prime ore dell’alba, a terra e con il volto tumefatto per le botte ricevute, oltre a vistose ferite. Un ingegnere inglese in visita a Pescara sarebbe dovuto ripartire per la sua patria ma ora è ricoverato in prognosi riservata. Sarebbe stato pestato la notte scorsa a Pescara Vecchia e gettato sul lungo-fiume, nei pressi del campo da calcetto.

Indagano gli inquirenti. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24