INTENSIFICATI I CONTROLLI ALL’INTERNO DELLE STAZIONI FERROVIARIE DELLE MARCHE, UMBRIA E ABRUZZO. DENUNCIATE CINQUE PERSONE DALLA POLIZIA DI STATO


La Polizia Ferroviaria di Ancona dopo una rapida attività d’indagine ha denunciato 3 persone responsabili, in due distinte occasioni, di episodi delittuosi nella stazione di Civitanova Marche.  Un cittadino tunisino di 39 anni, che ha tentato di rubare un autocarro in sosta nel piazzale antistante la stazione e, un uomo e una donna, rispettivamente di nazionalità pakistana e italiana, che hanno tentato di forzare la gettoniera dei bagni della stazione ferroviaria, utilizzando arnesi da scasso. In entrambe le circostanze, la Polizia Ferroviaria è riuscita ad identificare gli autori, grazie all’estrapolazioni delle immagini dal sistema di videosorveglianza.

Nella stazione di Pescara Centrale, gli operatori della Polfer hanno denunciato un 58enne Italiano per violenza, resistenza, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. Gli Agenti, che hanno subito la reazione dell’uomo, erano intervenuti per dirimere l’animato alterco scoppiato tra lui e il personale ferroviario in servizio alla biglietteria.

Nella stazione di Perugia personale della Polizia Ferroviaria ha denunciato in stato di libertà una cittadina Romena di 51 anni per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La donna, ha reagito con aggressività nei confronti degli Agenti, durante un controllo della certificazione prevista per contenere la diffusione dell’epidemia. Sprovvista di valida giustificazione è stata sanzionata per la violazione delle vigenti misure anti COVID-19.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24