LA ‘CULTURA’ DELLA DONAZIONE DELLA CORNEA: L’OSPEDALE DI L’AQUILA ‘MOTORE’ DELL’INIZIATIVA


La Campagna Di Sensibilizzazione Promossa Dalla Banca Degli Occhi Del San Salvatore Che Negli Ultimi 10 Anni Ha Selezionato 2.000 Tessuti Destinati Al Trapianto.

In Italia Consensi Alla Donazione Insufficienti Con Un Divario Abissale Tra Centro Nord (90%) E Centro Sud (Solo Il 10%).

 

 Oltre 100 targhe in plexigas, affisse in vari punti dell’ospedale San Salvatore, a supporto della campagna di sensibilizzazione per la donazione della cornea. E’ l’iniziativa promossa dalla Banca degli occhi dell’ospedale aquilano con l’obiettivo di coinvolgere le coscienze su un tema di estrema importanza. Le targhe divulgative hanno un soggetto figurativo molto efficace: una pupilla con colori e modalità comunicative accattivanti, accompagnata da uno slogan che associa il buio della cecità alla luce che può ridare il trapianto di cornea. Nel corso degli anni, all’ospedale di L’Aquila, sono stati circa 1.000 i consensi alla donazione della cornea che però solo in parte si sono tradotti in trapianti effettivi perché non tutti i tessuti donati superano gli esami di idoneità. In ogni  caso i sì alla donazione sono sempre pochi, largamente al di sotto delle effettive esigenze, con un divario abissale tra centro nord (90% di donazioni) e il centro sud (solo il 10%).    Negli ultimi 10 anni la Banca degli occhi, nei cui laboratori si stabilisce se il tessuto donato è sano e valido per il trapianto,  ne ha  selezionati oltre 2.000. La campagna di sensibilizzazione promossa dalla Banca degli Occhi, diretta dal dr. Germano Genitti, ha l’intento di suscitare maggior interesse nella gente senza tralasciare la formazione degli operatori sanitari, chiamati a svolgere un ruolo importante e a curare, ben prima che si arrivi al trapianto, tutta una serie di passaggi e adempimenti burocratici che richiedono adeguate conoscenze e continui aggiornamenti. In questa ottica si inseriscono i corsi organizzati in questi giorni dal coordinamento regionale trapianti e dal coordinamento locale dell’ospedale aquilano, a cui partecipano infermieri e altri operatori della Regione. Tra l’altro, dal prossimo gennaio, per dare ulteriore impulso alla donazione della cornea, verrà avviata una collaborazione con l’hospice situato all’ex Onpi, con il sostegno del reparto di anestesia e rianimazione e servizio terapia del dolore. La campagna di sensibilizzazione sulla donazione della cornea promossa dall’ospedale verrà ‘esportata’ sul territorio tramite la Rete dei punti-vendita di negozi di ottica a cui verranno fornite brochure e altro materiale da utilizzare per diffondere informazioni. Un sistema per veicolare in modo ancor più efficace e capillare, tramite il contatto diretto con le persone, il messaggio dell’importanza della cultura della donazione.  Questo progetto è un ulteriore sviluppo della campagna messa in campo dall’ospedale aquilano che tra l’altro, di recente,  ha fatto un salto di qualità ammodernando i sistemi operativi e la logistica della Banca degli occhi-microchirurgia oculare, con l’apertura di 3 nuove sale operatorie,  l’acquisto di 4 poltrone chirurgiche e di 2 microscopi di ultima generazione.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24