La Juve inizia la stagione convinta


Fonte: Pixabay.com

Il campionato di Serie A 2019-20 è iniziato da poco, eppure c’è già una squadra che punta a staccare tutte le altre. Si tratta, ovviamente, della Juventus, capace di vincere gli ultimi otto titoli nazionali di forma consecutiva e totalmente convinta di poter vincere in Italia anche quest’anno. Dopo il passaggio di consegne tra Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri, ciò che cambia nella società torinese è soltanto il modo di giocare a calcio ma non la mentalità vincente. Il trionfo per 4 a 3 contro il Napoli nella seconda giornata di campionato è stato molto importante per stabilire le gerarchie, soprattutto visto che gli uomini allenati da Carlo Ancelotti sono i principali rivali dei bianconeri nella lotta allo Scudetto. Nonostante l’infortunio del capitano Giorgio Chiellini, il quale potrebbe restare lontano dai campi per almeno sei mesi, la squadra torinese è riuscita comunque ad imporsi sugli azzurri. Dopo un inizio strepitoso e dopo essersi portata in vantaggio per 3 a 0, la Juve si è fatta rimontare dal Napoli in pochissimi minuti, mettendo comunque a nudo alcune pecche e registrando un importante passaggio a vuoto.

Ciononostante, grazie soprattutto allo sfortunato autogoal di Kalidou Koulibaly, la squadra di Sarri è riuscita a imporsi in questo primo scontro diretto di campionato, un torneo nel quale la Juve è la principale candidata al titolo secondo le quote delle scommesse di bet365. L’assenza di Chiellini, comunque importante, verrà coperta da Matthijs De Ligt, difensore diciannovenne di belle speranze arrivato quest’estate a Torino dopo l’acquisto del suo cartellino per una cifra intorno agli 85 milioni. Il tulipano, apparso leggermente in difficoltà contro il Napoli, ha comunque ampi margini di miglioramento e dà garanzie al reparto arretrato bianconero, da sempre uno dei punti di forza della Vecchia Signora. Con il trionfo sul Napoli, dunque, la squadra torinese si è confermata al primo posto con 6 punti su 6 in compagnia di Inter e Torino. Adesso l’obiettivo è quello di mettere la freccia a sinistra e iniziare una fuga importante già da subito, in modo da incanalare nel migliore dei modi la stagione. Il prossimo impegno, allo stadio Artemio Franchi di Firenze, è di quelli impegnativi e Sarri dovrà prepararlo nel migliore dei modi dopo la sosta per le nazionali.

Dopo la trasferta di Firenze, però, alla Juve toccherà prepararne un’altra, ossia quella di Madrid. Ospite dell’Atletico all’imponente e nuovo stadio Wanda Metropolitano, la squadra bianconera dovrà vedersela contro l’avversario più ostico del suo girone di Champions, una squadra che negli ultimi anni ha dimostrato di essere al livello delle migliori d’Europa. Memore della splendida rimonta agli ottavi di finale dell’edizione della Champions dello scorso anno, la Juve andrà al Wanda con l’ambizione di chi può farcela, trascinata da un Cristiano Ronaldo in formissima con il Portogallo e sempre in prima linea in partite del genere. L’inizio della stagione attuale da parte dei bianconeri è quindi molto promettente. I prossimi due incontri diranno qual è realmente la dimensione della Vecchia Signora targata Sarri.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24