La lingua francese, la “langue de Moliere”, unisce Italia, Spagna e Germania


“Le monde est un livre et ceux qui ne voyagent pas n’en lisent qu’une page” (Sant’Agostino). E’ proprio il tema del VIAGGIO e dell’incontro con L’ALTRO , in una comunicazione in lingua francese, ad unire gli alunni della classe 4^L EsaBac del Liceo linguistico Benedetto Croce di Avezzano ai loro corrispondenti spagnoli dell’IES Virgin del Carmen di Jaèn in Andalusia e tedeschi del Liceo Hans-Furler-Gymnasium di Oberkirh a 25 km da Strasburgo.

 

Nel quadro del Progetto ERASMUS + K2 call 2016 “RENCONTRER L’AUTRE EN VOYAGEANT” presentato dai docenti referenti (tutti professori di francese, prof. Matthias Cleiβ per la Germania, prof.ssa Juana Jimenez per la Spagna, prof.ssa Gisèle F. Castellani per l’Italia), progetto fortemente sostenuto dalla D.S. Rossella Rodorigo, la classe del Croce è impegnata in varie attività didattiche e culturali intorno al tema del VIAGGIO e dell’incontro con L’ALTRO; si affronta altresì il tema dei MIGRANTI e della CRISI DEI RIFUGIATI attraverso il confronto di letture e analisi di romanzi, poesie e testi di canzoni condivise durante le tre mobilità previste e sulla piattaforma E-Twinning.

Come previsto dal progetto, gli alunni del Croce sono stati ospiti nelle famiglie dei loro corrispondenti a Jaèn dal 5 al 12 febbraio 2017 per la prima mobilità accompagnati dalle docenti Castellani e Pelliccetti. Hanno lavorato su romanzi che trattano il tema del viaggio per ritrovare le proprie radici e hanno avuto l’occasione di visitare Cordoba e la sua Mezquita ( Moschea-Cattedrale), Granada e la sua celebre L’Alhambra e sono stati ricevuti dal Sindaco di Jaèn, dalla Vice-Presidente della Regione e dalla Junta de Andalucia Consejerìa de Educacìon.

 

MOBILITÀ AD AVEZZANO:

La seconda fase vede la mobilità in Italia quindi l’incontro tra gli alunni dei tre paesi al Liceo Benedetto Croce dal 22 al 28 ottobre 2017:  n. 12 alunni spagnoli + 2 docenti e n. 11 alunni e 2 docenti. Gli alunni sono ospitati presso le famiglie dei nostri alunni anche per una condivisione linguistica e culturale mentre i docenti alloggeranno presso l’Hôtel Velino di Avezzano.

Il Lunedì, dopo una serie di presentazioni delle diverse realtà territoriali, scolastiche, culturali con video preparati dagli alunni, ci sarà un momento “brise-glace” cioè delle attività sportive che richiamano il famoso “Jeux sans frontières” organizzati dalle colleghe Flora Caraceni e Roberta Gallese in palestra.

Sempre ed esclusivamente in lingua francese, (gli alunni spagnoli e tedeschi non studiano italiano), svolgeranno delle attività (in piccoli gruppi – Spagnolo, Tedesco, Italiano) sul tema della situazione dei Migranti nel nostro paese e in questo particolare periodo storico. Tutti i prodotti derivanti dalle attività proposte saranno pubblicate su E-Twinning. Durante questa mobilità si prevedono diverse occasioni di confronto:

  • Film Welcome (film francese di Philippe Loriet del 2009 che traccia la situazione dei Migranti a Calais città francese da dove tentano la partenza per l’Inghilterra),
  • Romanzo Venus d’ailleurs di Paola Pagani (del 2015 – i protagonisti fratello e sorella fuggiti dalla guerra in Kosovo e le vicissitudini legate alla loro condizione di migranti prima in Italia poi in Francia)

Testi di canzoni francesi che trattano questa tematica (Là-bas di Goldman, l’Exilé di Lavilliers, Mon pays di Faudel,…

  • Incontri con Operatori e Migranti locali: nel nostro Liceo, la mattina di martedì 24 gli alunni avranno modo di vivere la testimonianza di Abdoul Gadirou DIALLO originario della Guinée Cronakry. Il Sig. Diallo, nel suo paese, era giornalista e esponente politico, si esprime benissimo in lingua francese ed ha imparato da due anni la lingua italiana. Attraverso un racconto /intervista (preparata dagli alunni della 4^L Esabac) “si toccherà con mano” la cruda realtà del mondo che si nasconde dietro a queste “migrazioni” di esseri umani. Nel pomeriggio, dopo l’incontro con il Sindaco presso il Comune di Avezzano, gli alunni si recheranno presso dei Centri locali dove avranno modo di incontrare e di intervistare gli Operatori / Volontari ed i Migranti stessi.

Non mancherà una visita guidata a Roma mercoledì 25 con la collega di Storia dell’arte Fabrizia Liberatore e le colleghe di francese Anna De Medicis e Cathy Petrucci, nonché un’alunna della classe 5^L Esabac che si eserciterà nel ruolo di interprete (ricordo che la lingua del progetto è il francese).

Il giorno giovedì 26 ottobre si continua la conoscenza del territorio con la visita dell’Aquila e delle grotte di Stiffe e l’accoglienza del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale. Il collega di Storia dell’arte sarà la nostra guida e la prof.ssa Gisèle Castellani svolgerà il ruolo dell’interprete.

Il supporto informatico di E-Twinning è curato dalla prof.ssa Giuseppina Volpe.

Tanti altri colleghi ed il personale ATA hanno dato la loro disponibilità per accogliere le delegazioni spagnoli e tedeschi e per la buona riuscita della mobilità. Essa rappresenta anche una preziosa opportunità per studenti e docenti di confrontarsi sui diversi sistemi scolastici scoprendo anche le diverse tradizioni e culture, ma non solo. Si rivela anche un’occasione per comprendere e sentirsi realmente cittadino europeo.

La terza ed ultima mobilità si svolgerà nel Liceo tedesco a Oberkirch dal 18 al 25 marzo 2018.

Gli alunni della 4^L EsaBac sono:

CAPUTI VALERIA, CESAREO PAOLA, DI CLAVIO ELEONORA, DI GENOVA GIORGIO, DRAGOMIR SORIN GIOVANNI, FIDANZA CHIARA, FINUCCI ANGELICA, IOMMI  ELEONORA, LEONI VIRGINIA, LOLLI SANTORI BEATRICE, ALEXANDRA, MAZZEI  VINCENZO, MORGANTE CRISTINA, PISEGNA IEVA, RANALLI ERIKA, RECCHIUTI MICAELA, RUSCIO GIULIA, TAMAS CARMEN, VENDITTI ALESSANDRA, VULTUREANU ADELINA.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24