La Madonna delle Grazie a Cerchio, durante i festeggiamenti la popolazione abbraccia i fratelli dell’estero


È in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie (svoltasi nei giorni 2-3-4 settembre) che la popolazione cerchiese, unendosi all’iniziativa dell’associazione onlus “Cerchio ti ama”, ha voluto stringere, con un abbraccio ideologico, tutti gli emigranti nel mondo.
“Un riconoscimento doveroso – commenta il presidente Valerio Zavarella -. Ho sempre pensato che i nostri compaesani all’estero hanno calcato il nostro suolo prima di me, hanno respirato questa magnifica aria prima di me. Ho sempre pensato, insomma, che loro siano più cerchiesi di me. Questa poesia che non consegnamo – conclude – non è altro che un riconoscimento di quanto ho appena detto e, ancora di più, è un gesto di vicinanza affinché, loro e i loro eredi, non si dimentichino di noi. Affinché, più propriamente, non si dimentichino delle loro origini”.
Un gesto, insomma, che getta le basi per il futuro. Un futuro che affonda le proprie radici nel territorio, nelle origini. “Un futuro che – come ci confida lo stesso Zavarella – ora è più che mai concreto, reale, presente”.

Alex Amiconi

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24