LA TUA ANCORA PIÙ SMART AI TEMPI DEL COVID-19. GIULIANTE: “TUA AL PASSO CON I TEMPI PER GESTIRE IL TRASPORTO IN SICUREZZA”


Sensori di ultima generazione sui bus per il riconoscimento del profilo delle persone, rete telematica e dispositivi self-service di bordo, indicatori di linea, di destinazione ma anche per i passeggeri a terra.

Sono queste le principali novità introdotte da TUA alla luce del nuovo scenario che sta caratterizzando il mondo trasporti e che ha imposto una nuova logica di gestione dei servizi.

TUA, infatti, ha messo in atto un sistema intelligente di conta persone a bordo dei bus per garantire il distanziamento sociale ai tempi del Covid-19.

“La sicurezza è una priorità assoluta per i nostri dipendenti e per i nostri utenti – ha detto il presidente Gianfranco Giuliante – e in tempi ristrettissimi abbiamo attuato un sistema poco impattante e flessibile in grado di calcolare il numero delle persone a bordo delle vetture. Questo meccanismo – ha spiegato Giuliante – permette anche di avere il minimo impatto possibile riguardo al coinvolgimento dell’autista e rappresenta uno strumento efficace ed immediato per attivare la nostra centrale operativa”.

Monitoraggio delle presenze a bordo e geolocalizzazione dei mezzi rappresentano, infatti, il binomio per garantire il distanziamento sociale e gestire la nuova logica del TPL. Il sistema intelligente permette a TUA di programmare il numero di posti per ogni mezzo e anche qual è il numero limite di quelli utilizzabili grazie ad un’anagrafica impostata prima dell’attivazione del servizio. Per mezzo dei sensori ottici sistemati sui mezzi e collegati ai computer di bordo e alla centrale operativa, TUA riesce monitorare, senza soluzione di continuità, gli ingressi, le uscite ed il livello di riempimento di ogni mezzo. Un sistema di alert, inoltre, permette sia all’autista che alla centrale operativa di indicare in qualunque momento la disponibilità dei posti disponibili sul bus geolocalizzato, fornendo anche indicazioni precise in caso di necessità di attivazione di una corsa bis.

“La geolocalizzazione dei mezzi ed il sistema di monitoraggio dei passeggeri a bordo – ha precisato Gianfranco Giuliante – sono due strumenti tecnologici per garantire sicurezza ed efficienza del trasporto dei nostri passeggeri; TUA, infatti, è in grado di conoscere anche da remoto il punto preciso nel quale si trova un bus, quante persone ci sono a bordo e, in caso di necessità, di attivare immediatamente un altro mezzo per garantire la mobilità dei passeggeri che, ad esempio, aspettano a terra”.

I sensori di ultima generazione consentono il riconoscimento del profilo delle persone e si attivano in modo automatico quando la porta di salita viene azionata. Il sistema permette di stabilire qual è l’area monitorata configurabile in modo tale da adattarsi a qualunque tipologia di autobus.

Tutti i dati sono raccolti in cloud e permettono a TUA di avere sempre a disposizione le informazioni di traffico, soprattutto in questo nuovo scenario di mobilità.

Gli aspetti orientati all’infomobility per i passeggeri sono anche altri. E’ in fase di implementazione su tutti i mezzi Tua un sistema di indicatori di linea e di destinazione grazie ai quali è possibile fornire informazioni ai passeggeri che sono a terra. Gli indicatori di percorso permettono di fornire informazioni in modo automatico (come ad esempio se un bus è già pieno o quanti posti liberi sono rimasti) grazie alla sincronizzazione automatica dei dati gestibili in cloud. Dal punto di vista tecnico, gli indicatori sono creati da led bianchi ad elevata leggibilità, la loro luminosità è autoregolata in base all’orario di tramonto/alba e la disposizione del testo è automatica in base ai contenuti, con l’anteprima gestibile anche da remoto.

Sempre nell’ottica di rendere un servizio più smart all’utenza, TUA sta implementando su tutti i mezzi i dispositivi “self-service” di bordo (installati già su una parte della flotta) che permettono, tra l’altro, di accettare pagamenti per i titoli di viaggio sia in monete sia con carte e bancomat, ma anche di validare i ticket cartacei e/o elettronici.

“La nuova logica di gestione del mondo dei trasporti – ha concluso il presidente Giuliante – impone di accettare nuove sfide che vanno affrontate senza esitazione ma in modo proattivo. La tecnologia è un elemento strategico che dobbiamo sfruttare a nostro favore per offrire un servizio sicuro e smart ai nostri utenti. Una sfida culturale e una rivoluzione tecnologica che noi vogliamo vincere”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24