Home | News | Cultura | L’AQUILA. LA CITTA’ PERDE LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE IN CARDIOLOGIA, NEUROCHIRURGIA E PEDIATRIA, CHE SARANNO TRASFERITE A CHIETI

L’AQUILA. LA CITTA’ PERDE LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE IN CARDIOLOGIA, NEUROCHIRURGIA E PEDIATRIA, CHE SARANNO TRASFERITE A CHIETI


La notizia ormai era nell’aria, la conferma è arrivata nel corso del consiglio comunale straordinario del capoluogo abruzzese.

Le scuole di specializzazione del Dipartimento di medicina dell’Università dell’Aquila saranno trasferite a Chieti.

Un fatto non da poco, alla base della decisione, quella che entrambi gli Atenei non rispondono più ai criteri imposti dal Ministero dell’Istruzione e quindi sono stati costretti a stipulare un accordo di collaborazione.

L’Assise Civica,   ha votato un ordine del giorno nel quale attivare una cooperazione tra  Comune, Azienda sanitaria e Ateneo,  impegnando il Sindaco, ad attivarsi su tutti i fronti.

Consiglio comunale dove, da mettere in evidenza, si è consumata una spaccatura all’interno del gruppo del PD con i consiglieri Antonio Nardantonio, Emanuela Iorio e Americo Di Benedetto, che hanno votato a favore della risoluzione, mentre il segretario Stefano Albano e il capogruppo Stefano Palumbo hanno abbandonato l’aula.

  

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

APPROVATA ALL’UNANIMITA’ LA RISOLUZIONE M5S PER INTERROMPERE GLI ESPERIMENTI SOX

Approvata all’unanimità in commissione attività produttive regionale la risoluzione del M5S che chiede il blocco …