L'AQUILA. LIEVI DANNI AGLI IMMOBILI. MA SE L’EPICENTRO FOSSE STATO IN CITTA'?


Il terremoto che ha colpito duramente il centro Italia, devastando i paesi di Amatrice, Accumoli, Pescara del Tronto e Arquata del Tronto, ha avuto effetti anche nell’aquilano. Dopo il sisma del 2009 nel capoluogo abruzzese, a distanza di sette anni, la ricostruzione è finalmente avviata anche se tanto c’è ancora da fare. Colpisce però che diversi immobili ristrutturati e ricostruiti dopo il sisma 2009 abbiano comunque riportato dei danni dopo la terrificante scossa del 24 agosto scorso. Chi vi scrive non è ingegnere, per cui non può darvi giudizi in merito alla qualità dei lavori svolti nell’aquilano, ma nella mente degli abitanti del capoluogo abruzzese sale il dubbio se sia normale o meno che degli immobili ricostruiti o ristrutturati possano riportare dei danni per un terremoto avvenuto a 51 chilometri di distanza seppur di magnitudo 6.0.

Che il terremoto sia stato forte e che possa avere ripercussioni anche a L’Aquila, si evince dalla scelta del Comune di annullare gli eventi della perdonanza, decisione presa a seguito di un vertice svoltosi nella giornata di ieri in Prefettura. Inoltre, notizia di oggi, è stata annullata anche la seconda edizione della Maratona Jazz. Il sindaco Cialente ha spiegato che tali decisioni sono segno di lutto e di rispetto nei confronti delle comunità colpite, ma crediamo che la ragione principale che ha portato alla cancellazione di tutti gli eventi culturali sia da attribuire ad una questione di sicurezza visti i numerosi puntellamenti ancora presenti nel centro storico aquilano. Se dunque si prendono queste decisioni per sicurezza, possiamo affermare che sia normale che edifici nuovi e ristrutturati abbiano riportato alcuni danni? Ad esempio guardiamo nella fotogallery in basso lo scatto pubblicato dal commerciante aquilano Massimiliano Etere in cui si vedono chiaramente delle crepe sulla facciata della galleria Panorama Shopping sita nei pressi degli impianti sportivi Centi Colella. Oppure le immagini pubblicate su Facebook da Cristian Perinelli assieme ad un post in cui il ragazzo si chiede testualmente “Cansatessa, L’Aquila. Un palazzo consegnato da 4 anni, magari sarà colpa dei dissipatori, dei pilastri maggiorati, dei giunti tecnici, delle piastre metalliche sulle travi, ma se l’epicentro fosse stato a L’Aquila?”

(V.C.)

Foto di Massimiliano Etere
Foto di Massimiliano Etere
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Foto di Cristian Perinelli
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24