Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

L’Aquila Rugby Club presenta la nuova maglia di gioco alla città


Dopo la conferenza stampa di presentazione della nuova maglia, frutto del progetto “FormiAmo il Futuro 2.0”, Decathlon – sponsor tecnico dell’Aquila Rugby Club – e il club neroverde presenteranno alla città la nuova divisa da gioco il prossimo 21 marzo, alle ore 17, nell’area food della galleria commerciale L’Aquilone.

In uno dei luoghi più attraversati del capoluogo abruzzese sarà il direttore di Decathlon L’Aquila, Alfonso Collalto, a fare gli onori di casa per un evento che vedrà la partecipazione dell’assessore comunale allo Sport, Alessandro Piccinini, dei dirigenti neroverdi e della squadra. Un pomeriggio, insomma, immersi nella quotidianità cittadina, per uno dei simboli dell’Aquila.

E proprio alcuni simboli sono colonne portanti della nuova divisa: il rosone di Collemaggio, basilica tra più importanti della Penisola ridonata alla collettività con il fondamentale sostegno di Eni, e il famigerato baffo del compianto presidente neroverde Mauro Zaffiri, oltre al numero 1 di Ciccio Sebastiani, da anni presente sulle divise neroverdi.

Con FormiAmo il Futuro 2.0 Eni ha voluto puntare sul tessuto sociale più promettente del territorio aquilano, andando a sostenere i giovani atleti nella loro crescita professionale, e ponendo al centro dell’attenzione sia il percorso sportivo che quello culturale e sociale, per una crescita complessiva della vita, e dunque dell’intera comunità. Il progetto riprende la normativa europea su chi pratica sport attivamente a tutti i livelli, e vuole tutelare la “doppia carriera” dell’atleta, dai punti di vista professionale e sportivo.

Nel concreto, sono tre gli assi portanti: la consapevolezza e il percorso dell’atleta, che “dall’asilo alla laurea” viene stimolato allo sviluppo della doppia carriera, quella formativa/professionale e quella sportiva; la centralità del ruolo dell’atleta all’interno del club, con l’inserimento progressivo di giovani nel management della società; la formazione continua e differenziata degli atleti dal punto di vista tecnico, che possa permettere un costante interscambio formativo, fino ad arrivare a formare figure professionali anche dal punto di vista tecnico. Nell’ambito di FormiAmo il futuro 2.0 sono due gli accordi stipulati da L’Aquila Rugby Club, con altrettanti soggetti istituzionali: il Comune dell’Aquila e l’Università degli Studi.

Se ne parlerà dunque mercoledì 21 marzo, alla presentazione della nuova maglia da gioco nella galleria commerciale dell’Aquilone, al termine della quale sarà possibile intrattenersi e scattare foto assieme agli atleti dell’Aquila Rugby Club.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24