Lavoratori impegnati con la ricostruzione rimangono intossicati


Operai impegnati nella costruzione delle casette nelle zone terremotate del comune di Arquata del Tronto  sono rimasti intossicati.
Si tratta di lavoratori abruzzesi e marchigiani, dipendenti di una ditta dell’ ascolano.I lavoratori ora sono ovviamente fermi ed hanno ricevuto la solidarietà delle istituzioni che gli hanno rivolto gli auguri di pronta guarigione.  Istituzioni locali che comunque hanno ribadito la necessità di far ripartire al più presto i lavori. Ad aver accusato malori 23 operai già  ricoverati, ai quali se ne sono aggiunti altri  venti, che fortunatamente hanno accusato disturbi meno gravi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

TERAMO, EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI: ARRESTATO

E’ stato notato da una pattuglia del Distaccamento di Polizia Stradale di Giulianova all’interno di …