Le auto incidentate possono ancora avere un valore?


Una domanda che tutti si trovano a porsi almeno una volta nella vita; capita di avere una vettura incidentata, gravemente compromessa, fusa. In sostanza, come si dice in termine tecnico, non più marciante: ebbene in questi casi il rischio è quello di essere costretti a disfarsene e non sapere neanche come fare.
Dipende sempre dal livello di compromissione del danno, perché non in tutti i casi può essere riparato e la situazione può tornare ad uno stato precedente, quindi di funzionamento completo della vettura. Il dilemma a questo punto è: conviene cercare di ripararla o sarebbe meglio acquistarne un’auto nuova?
Per fornire una risposta vanno valutati a fondi tanti parametri come età della vettura, tipologia del danno, valore dell’auto, chilometraggio, stato di usura ecc…. fatte queste debite valutazioni si può quindi procedere come meglio si crede.
Come soluzione alternativa da qualche tempo a questa parte sono nati servizi appositi per chi abbia vetture non più marcianti. Si parla di servizi di ritiro auto incidentate e non funzionanti. Una nuova tipologia di intermediari, come nel caso del portale Ritiroautoincidentate.com, che va ad affiancare l’utente proprio in un momento così delicato come quello di ritrovarsi tra le mani una vettura non più marciante.
Una contingenza negativa cui oggi si può porre rimedio proprio andando a rivolgersi ad uno di questi servizi, oggi presenti in numero piuttosto evidente su tutto il territorio italiano. Ecco che allora una vettura vecchia, benchè incidentata o non più funzionante, può rivelarsi essere una risorsa preziosa per monetizzare qualcosa da andare poi, magari, a reinvestire sul mercato per acquisto di una vettura nuova.
Talvolta il gioco non vale la candela come si suol dire; ma qualche altra volta è possibile comunque ricavare una cifra discreta da una vettura che si pensava di dover buttare. E soprattutto, i cui costi per lavori di riparazione non avrebbero rappresentato un buon investimento in quanto eccessivamente alti.
E allora quando si ha una vettura incidentata, gravemente compromessa e non più marciante, prima di effettuare qualsiasi operazione drastica o pensare a lavori di riparazione, che possono avere costi anche piuttosto elevati, conviene fare un giro in rete e reperire contatti di questi intermediari che offrono servizio di ritiro auto incidentate. Un modo per cercare di limitare i danni e monetizzare qualcosa dalla propria vettura vecchia o incidentata.

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

PROMOZIONE A, UFFICIALE ALTOBELLI AL SAN GREGORIO

E’ di poche ore l’ufficialità che il bomber aquilano Lorenzo Altobelli vestirà nella prossima stagione la …