Home | Antichi profumi | LE CREPES DI PAPA GELASIO

LE CREPES DI PAPA GELASIO


Questa ricetta non è altro che la scoperta di quel dolce che oggi conosciamo tutti, e che piccoli e grandi ne vanno pazzi, le crepes. L’origine ne arriva da Papa Gelasio. Sulle ricette più antiche, a Papa Gelasio (nato nel 400 e morto nel 496) si attribuisce l’invenzione delle crêpes, perché le fece offrire a un gruppo di pellegrini francesi venuti a Roma per la festa della Candelora (2 febbraio). Da allora questo divenne, almeno in Francia, un dolce tipico che nel tempo si arricchì di vari ingredienti divenendo sempre più completo e gustoso. Un dolce, che è gradualmente sbarcato in tutto il mondo. Gli ingredienti di questa antica ricetta sono: 250 g di farina,4 uova,250 ml di vino bianco,250 ml di acqua, 50 g di burro, sale. In una ciotola capiente mescolare la farina con il vino e l’acqua. Aggiungere un pizzico di sale e le quattro uova sbattute. Lavorare l’impasto fino a che diventi perfettamente liscio e omogeneo; lasciare riposare in frigorifero per circa un’ora. Ungere con una punta di burro una pentola rovente e cuocere le crêpes una per volta, utilizzando la quantità di impasto necessaria a coprire con uno strato leggero l’intera superficie della pentola. Questa è la ricetta base che può essere farcita sia in versione salata (con formaggio, prosciutto, verdure cotte o uova), sia in quella dolce (con frutta o creme) dove è allora opportuno aggiungere un paio di cucchiai di zucchero a velo all’impasto.

Profumi di antiche ricette, storie, emblemi che solo in pochi conoscono.  

( a cura di Cicchetti Ivan)

 

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

RATAFIA – INFUSO VINOSO CON AMARENE DI MONTAGNA

Termine con il quale si indica “liquore a base di alcol e frutta” il Ratafià …