Le novità su ferro e gomma: 16 nuovi autisti entrano in servizio, mentre la Divisione Ferroviaria diventa Soggetto Responsabile della Manutenzione certificata a livello europeo

La Società Unica di Trasporti della Regione Abruzzo ha assunto un’altra tranche di operatori di esercizio a seguito di selezione pubblica.

Si tratta di 16 autisti che sono entrati in servizio mercoledì 4 gennaio 2023, tutti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, 10 dei quali full-time e gli altri 6 part-time.

TUA, dunque, in linea con il cronoprogramma delle assunzioni previsto nel Piano Strategico aziendale, ha inserito nel proprio organico nuove risorse umane per la mobilità regionale.

A questo step di assunzioni ne seguiranno altre e, nel corso dell’anno 2023, la Società Unica di Trasporti potrebbe prevedere altri 50 innesti di operatori di esercizio.

Sul versante ferroviario, invece, i tre neo macchinisti assunti con contratto di apprendistato professionalizzante hanno iniziato il percorso interno di formazione con il settore Formazione e Regolamenti della Divisione Ferroviaria.

L’attività formativa, molto estesa dal punto di vista temporale, li porterà ad acquisire le necessarie certificazioni per la conduzione dei treni.

Sempre in ambito della mobilità sul ferro, TUA ha ottenuto il titolo di ECM ai sensi della regolamentazione europea, cioè il certificato di conformità del Soggetto Responsabile della Manutenzione a quanto previsto dal Regolamento Europeo 779/2019.

Il titolo ottenuto, infatti, certifica la capacità manutentiva sui treni di TUA di operare secondo gli standard di sicurezza e di qualità operativa riconosciuti a livello comunitario e dà la possibilità al settore della manutenzione ferroviaria di potersi aprire anche al mercato esterno.

TUA, con proprie risorse, garantisce le quattro funzioni di manutenzione previste dal Regolamento: Gestione, Sviluppo, Gestione della Flotta ed Esecuzione della Manutenzione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24