L’equilibrio tra il diritto di cronaca e la privacy delle persone colpite dal gossip


Il gossip è senza dubbio una delle cose che attrae sempre più persone, proprio perché siamo tutti molto curiosi di quello che accade nella vita dei personaggi famosi. Basta pensare a tutte le testate giornalistiche che riportano solo news di gossip, ma anche i programmi televisivi che si occupano proprio di questo.

Uno degli aspetti però preoccupanti e difficili del gossip, sia per chi lo realizza che per chi lo guarda, è quello di non ledere la privacy della persona, tuttavia esercitando però il diritto di cronaca.

Nel gossip esistono dei limiti che vengono sia rispettati che oltrepassati, sbagliando e andando alla ricerca di notizie stratosferiche per poter fare più vendite, ledendo però quella che è la vita privata di una persona esattamente come chiunque altro. Nel gossip esistono dunque delle vere e proprie leggi che devono essere sempre garantite, tanto da necessitare della figura del garante della privacy, cioè un giornalista esperto che si assicura del rispetto e della coscienza di questo codice deontologico del lavoro, esattamente come quello presente nelle giornate di un medico o di qualsiasi altra professione.

Parleremo oggi proprio di questo, analizzando nel dettaglio il fenomeno con tutti gli aspetti che crediamo siano molto importanti da conoscere, sia per gli addetti al mestiere che per tutti coloro che amano curiosare nelle vite dei propri beniamini famosi per avere l’impressione di conoscerli da più vicino. Continua nella lettura per scoprire tutto quello che c’è da sapere su questa particolare tematica!

Tutti i giornalisti hanno il diritto di cronaca, il quale conferisce loro la possibilità di parlare delle persone esposte pubblicamente, il quale però non deve mai superare determinati limiti. Quando si trasmette una notizia, questa non deve assolutamente ledere la privacy e la sfera personale della persona, la quale magari non vuole condividere degli aspetti molto delicati della sua vita. Non bisogna mai, secondo il codice deontologico, intaccare la dignità della persona di cui si fa notizia.

La diffusione delle notizie

Anche la diffusione delle notizie deve essere sempre valutata nel minimo dettaglio, specialmente quando di mezzo ci sono degli aspetti che potrebbero causare dei danni nella vita personale di chi è vittima del gossip. Il codice deontologico dei giornalisti afferma quindi che in primo luogo occorre valutare l’essenzialità della notizia che si andrà a diffondere, nonché tutti i fattori oggettivi e soggettivi che questa potrebbe causare nella vita della persona. Insomma, tutto si traduce nel diritto legittimo di fare cronaca e gossip, ma sempre nel rispetto della persona che si ha di fronte, il quale è alla base di qualsiasi tipologia di rapporto.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24